Antonio Quarta: un vero e proprio conoscitore di Ludwig II

Oggi ho l’onore di intervistare uno scrittore molto apprezzato sia qui in Italia che in Germania. Sto parlando di Antonio Quarta, genovese classe 1961, di professione Sottufficiale dell’Aeronautica Militare ma con una grande passione che si è trasformata , fin dal primo viaggio in un grande incrollabile amore: la Baviera.

Regione situata nel sud della Germania, essa è legata soprattutto a una figura storica molto affascinante e ancor oggi molto ricordata, quella di Re Ludwig II (1845-1886) conosciuto come “Re delle Favole”, costruttore del celebre Neuschwanstein il castello delle fiabe conosciuto nel mondo e di altri magnifici castelli che sono visitati da turisti provenienti da tutto il mondo.

2.007.v
Il castello di Neuschwanstein

Possiamo considerare Antonio Quarta un vero e proprio conoscitore di Ludwig II avendo visitato tutti i luoghi bavaresi legati alla figura di questo sfortunato sovrano, autore di ben due libri dedicati al re e alla regione tedesca: La Baviera di Ludwig – Diario di viaggio pubblicato dalla “Este Edition” e Baviera – La terra di Re Ludwig pubblicato dalla “Polaris”, premiato al 7° Concorso di Letteratura Internazionale della Città di Pontremoli” nel maggio 2018.

Inoltre su https://labavierapertutti.it/, blog fondato e gestito da Antonio Quarta, potete restare aggiornati sugli eventi, sia quelli bavaresi che le presentazioni dei libri, pubblicazioni e infine luoghi visitati dall’autore.

Cosa ti ha spinto a scrivere libri sui tuoi viaggi in Baviera? Fin dal mio primo viaggio nel 2007 sono rimasto profondamente affascinato da questa regione tedesca che non conoscevo minimamente se non per alcune letture. Gente cordiale, legata alle proprie antiche tradizioni, affabile e ben disposta verso il turista. Una regione ricca sia dal punto di vista economico con industrie sviluppate e all’avanguardia nel panorama mondiale, sia dal punto di vista artistico e architettonico con tesori disseminati in tutta la regione e con una natura tanto generosa quanto rispettata e curata. Questi sono stati alcuni dei “motivi” che mi hanno spinto a raccontare quanto man mano scoprivo con i miei soggiorni nella verde regione

Nei libri è molto presente la figura di Ludwig. Cosa ti ha colpito di più di lui? Quando durante il primo viaggio ho visitato i castelli legati alla figura del sovrano, quando ho visto il luogo dove fu trovato morto e la maestosa tomba dove riposa qualcosa in me è cambiato! Tanti sono i motivi che mi hanno colpito, forse quello che ancor oggi mi emoziona tantissimo è la commemorazione del Re sulle rive del lago dove fu trovato morto insieme a tanti “fedeli” del sovrano. Conoscere tanta gente giovane e meno giovane e ricevere ogni volta i sentiti complimenti da chi “realmente” tiene a questa figura è motivo di orgoglio.

Altri progetti letterari in cantiere? Sto lavorando alla stesura del mio nuovo libro ancora più completo del precedente la cui uscita è in programma tra fine anno e primavera 2021. Libro assai curato nei capitoli con un occhio di riguardo verso Re Ludwig II e ricco di fotografie alcune delle quali provenienti dalle Amministrazioni bavaresi. Curo inoltre il sito labavierapertutti.it apprezzato perfino dall’Ente Nazionale Germanico per il Turismo di Milano grazie ai contenuti e alle foto che corredano ogni singolo capitolo frutto esclusivamente di conoscenze personali e approfonditi studi.

Tra le varie città bavaresi che hai visitato, quale ti ha colpito di più? Dal mio primo soggiorno in terra bavarese ad oggi sono tantissime le città grandi e piccoli che ho avuto il piacere di conoscere personalmente. Sceglierne una è compito assai arduo in quanto tutte meritano: Monaco per la bellezza dei suoi monumenti per la sua vivacità culturale, per il verde curato e rispettato; Rothenburg o.d. Tauber nella parte nord della Baviera affacciata sulla Romantische Strasse per il fascino che e ancora emana tra le sue pittoresche vie, Augusta per la storia e ancora tante altre.

Qualche festa bavarese che i turisti non possono perdersi, Oktoberfest a parte? Detto dell’Oktoberfest, la festa popolare più grande del mondo, innumerevoli sono le feste che si svolgono in Baviera e anche in questo caso mi è molto difficile sceglierne una. Non posso non citare la Tänzelfest a Kaufbeuren, la celebre festa dove sfilano per le vie del centro pavesate a festa oltre 1600 bambini nei propri abiti tradizionali oppure la Passionspiele una tra i più importanti eventi storico-religiosi della Germania che rievoca gli ultimi giorni di Cristo; evento che si svolge a Oberammergau pittoresca località ai piedi delle Alpi bavaresi e che coinvolge oltre duemila partecipanti. Sono solo due dei tantissimi eventi che si svolgono in Baviera e che hanno sempre un comune denominatore, la rievocazione di alcune pagine di storia!

DSC_3224.v
Bambini durante la Tänzelfest a Kaufbeuren

Ringrazio Antonio Quarta per la disponibilità e gentilezza. Alla prossima

a cura di Amando Libri

Un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.