LA CASA DELLE BAMBOLE INFESTATA E LA MEZZATINTA di M.R.JAMES – ABEDITORE

Due storie gotiche, dove il soprannaturale si fonde a morte e suggestione, dove oggetti apparentemente normali nascondono un’oscura e tragica verità.

Si consiglia di leggerlo al solo bagliore di una candela, in una profonda oscurità.

Sinossi “La casa delle bambole infestata” (“The haunted dolls’ house”), scritto nel 1922 e pubblicato per la prima volta su The Empire Review nel febbraio del 1923, fu offerto in dono alla biblioteca della celebre casa delle bambole della regina Mary, consorte di Giorgio V. Tuttavia James, diversamente da altri autori che contribuirono con le loro opere in miniatura ad arricchire la collezione reale, non cedette il copyright alla regina, e un paio di anni dopo il racconto fu inserito in “A warning to the curious” (1925). In questa raccolta il testo è accompagnato da una nota, nella quale l?autore stesso si scusa del fatto che la storia sembri ricalcare quella di uno dei suoi più vecchi racconti dal titolo “La mezzatinta” (“The mezzotint”), che può leggersi nella prima raccolta “Ghost stories of an antiquary” pubblicata nel 1904. Nella presente edizione annotata si offrono entrambi i racconti, così che il lettore possa agevolmente cogliere punti di contatto e differenze fra i due e avere l?occasione di approfondire, grazie all’apparato di note che accompagna i testi, alcuni aspetti interessanti di queste due opere di M.R. James, studioso e narratore tanto apprezzato da H.P. Lovecraft.

 

Come ci ricorda nelle sue Note Enrico De Luca, M.R.James fu un narratore apprezzato da H.P.Lovecraft che gli dedicherà un capitolo nel suo “The Supernatural Horror in Literature”, lodandone le capacità di evocare l’orrore gradualmente partendo da quelli che sono particolari tipici della vita quotidiana.

La Casa delle Bambole Infestata va a ricalcare un’altra storia antecedente, ovvero La Mezzatinta, ecco perché ci vengono proposte insieme in questo volume, per far notare autonomamente al lettore gli eventuali punti di contattato e le divergenze di queste due storie immerse in una dimensione soprannaturale.

Nonostante “La casa delle bambole Infestata” sia stata scritta successivamente, la trovo meno incisiva, ho trovato una maggior cura nelle descrizioni e nei dialoghi, ma non si avverte mai il brivido lungo la schiena che si dovrebbe provare con un racconto gotico.

Ho apprezzato maggiormente il racconto de “La Mezzatinta“, a mio parere presenta un più forte carico emozionale e il potere suggestivo è alle stelle così come il senso di inquietudine; la tensione è palpabile e cresce in maniera esponenziale; l’ho trovato un racconto più grottesco e dalle tinte più cupe, più lontano dagli schemi canonici del genere, inoltre la presenza di un’ipotetica vendetta post-mortem con una sorta di “occhio per occhio” per ripagare con la stessa moneta i misfatti del protagonista, mi ha entusiasmato.

Impercettibili note di giallo, ci portano a voler indagare sugli eventi tragici rappresentati dagli oggetti infestati, per dare un senso ad eventi incomprensibili che sfidano le menti di chi li osserva.

Ho apprezzato molto la cura di questo volume, come d’altronde tutte le opere della ABEDITORE, ottimo il lavoro di Enrico De Luca sulla traduzione e sulla introduzione di annotazioni davvero molto utili e per nulla disturbanti.

Sicuramente da menzionare le notevoli rappresentazioni di Miriam Tritto, che riprendono lo stile grottesco dell’opera; la mia preferita è decisamente quella che rappresenta la figura scheletroide ne “La Mezzatinta”, da brividi!

Le edizioni ABEDITORE si rivelano ancora una volta una certezza, una cura per i dettagli impeccabile, sono capaci di trasformare ogni volume in un piccolo gioiello.

 

 

“Un’ulteriore domanda è: voi credete nei fantasmi? Alla quale io rispondo che sono disposto a considerare l’evidenza e ad accettarla se essa mi soddisfa” — M. R. James

 

 

 

Dati

Genere: Gotico

Edito: ABEditore (24 luglio 2019)

Lunghezza: 81 pagine

POV

Link di vendita 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.