Scarlett Douglas Scott, L’erede dei Gainsbourg, Literary Romance

Un romance storico ambientato nell’Inghilterra vittoriana.

Con L’erede dei Gainsbourg, Scarlett Douglas Scott firma un romanzo storico ambientato nell’Inghilterra vittoriana. Al centro della storia ci sono Nigel Gainsbourg, medico chirurgo determinato a salvare la sorella Edwina prima che a Bedlam venga sottoposta a terapie mutilanti utilizzate come “cura” per le malattie mentali, e Athena Gainsbourg, cugina di Nigel e unica figlia del Conte Stamford, amministratrice delle proprietà di famiglia ormai in declino.

Nonostante gli screzi e le divergenze di opinione, i due saranno costretti a collaborare per non perdere quanto più caro hanno al mondo, attraverso un susseguirsi di eventi e colpi di scena che l’autrice è abile nel dosare in ogni capitolo. Ciò che sorprende immediatamente di questo romanzo è anzitutto il contesto storico e sociale in cui la Scott colloca i suoi personaggi: l’autrice ci mostra i lati più bui e
talvolta terrificanti di un Paese in mutamento, con dettagli relativi a nuove sperimentazioni (che oggi definiremmo criminali) in campo psichiatrico e alla decadenza della classe nobiliare a favore di una nuova classe borghese spesso in grado di acquistare titoli e proprietà. E proprio attraverso gli occhi di Nigel e Athena i lettori si trovano a vivere tutto questo in prima persona, grazie all’abilità dell’autrice di tracciare spaccati estremamente precisi e coinvolgenti. La storia d’amore fra i due protagonisti si snoda fra segreti e bugie, fra ritorni di parenti indesiderati e accordi
matrimoniali non sempre graditi ma necessari, sullo sfondo di proprietà difficili da gestire e il desiderio di una donna di continuare a vivere la propria vita in libertà e non assoggettata al volere di un uomo.

L’erede dei Gainsbourg si rivela dunque una lettura di grande spessore storico, con uno stile elegante in grado di ricalcare alla perfezione le atmosfere e gli scenari dell’epoca, in cui l’amore fra un uomo e una donna dovrà seguire strade spesso inaspettate per poter sbocciare.

a cura di Caterina Franciosi



Categorie:Storico

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: