“Worship”, il nuovo Ep di Andrea Agosta

Esce il 2 dicembre, per l’etichetta indipendente Isulafactory, “Worship” il nuovo Ep di Andrea Agosta, producer e compositore emergente siciliano.

ll disco è composto da cinque tracce ed è disponibile su tutte le piattaforme digitali ed in formato fisico. La tessitura dei brani si compone interamente di materia elettronica, le cui pulsazioni più profonde affondano le proprie radici nell’House e nella Uk Garage, come nelle tracce Nirvana e Their Blood, con rapide incursioni Deep House nella traccia che apre l’EP dal titolo ” Hymn”, dove ritmiche sferzanti e spigolose puntellano bassi distorti. Slanci Ambient si trovano invece in Pyramids e Dust, i cui contorni melodici evaporano verso architetture più eteree e rarefatte.

Andrea Agosta mette a punto un viaggio sonoro accuratamente studiato per disorientare l’ascoltatore, alternando una dinamica di accumulo e rilascio di tensione. L’orizzonte di senso, il contesto narrativo che lega i brani con la scelta, non arbitraria, dei titoli, quasi ad indicare un preciso e chiaro percorso da intraprendere, è la ricerca di un’avventura interiore, di inedite forme di spiritualità, di una “religiosità”viva, rivoluzionaria, che accompagni l’individuo ad approfondire la coscienza, a realizzare in modo alternativo la propria personalità, come essere-nel-mondo, in contrapposizione con una visione del nostro tempo sempre più orientata verso il cinismo e il materialismo.

Tracklist:

01. Hymn

02. Nirvana

03. Pyramids

04. Their Blood

05. Dust

Link Streaming Spotify: https://open.spotify.com/album/0sO3IUKAuwsEMbfDGbUeO2

Biografia

Andrea Agosta, producer, musicista e compositore nasce a Roma e risiede in Sicilia dove svolge attività culturali legate alla musica e alla scrittura creativa. 

Dopo una vivace militanza in diverse formazioni locali di musica alternativa, nel 2016, esordisce con un progetto inedito, in cui coniuga il suo interesse per l’Ambient e la musica sperimentale, cui segue l’uscita di un Ep, intitolato “The River”, ispirandosi ad autori del noise-rock americano. 

Nel 2016 collabora con gli autori (e amici) Veivecura alla stesura di “Too late”, brano del loro album Me+1. 

Nel 2021 ripubblica “The River”, con l’etichetta indipendente Isulafactory, seguito dalla creazione di un video in cui esegue “Modern Love”, brano contenuto nel disco. Nell’Ottobre dello stesso anno esce “Ruins”, singolo pubblicato e distribuito da Isulafactory, il cui sound vira verso forme più rarefatte, muovendosi tra l’IDM, l’Ambient e il Trip-Hop.

Nel 2022 partecipa a IsulaFest, festival organizzato da Isulafactory, dove il suo live set suscita favori e apprezzamenti dal pubblico.

Il 2 dicembre pubblica per la medesima etichetta “Worship”, Ep composto da cinque tracce le cui tessiture elettroniche spaziano tra House, UK Garage e Ambient.

web links:

https://www.facebook.com/isulafactory

https://www.instagram.com/isulafactory/



Categorie:Musica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: