Fotografica collettiva “Tensione” a cura di Patrizia Genovesi

Domenica 23 ottobre 2022 alle ore 17.00, per Rome Art Week la settimana dell’arte
contemporanea, inaugura, negli spazi di Open Studio Patrizia Genovesi, il progetto video fotografico Tensione, con la direzione artistica di Patrizia Genovesi e le opere di Manuele Artibani, Marika Grossi, Giuseppe Palmeri, Federica Sarto, Margherita Segatta, Valerio Tamburrino, Fabio Vasco.

Tensione è un progetto collettivo che nasce da un’esperienza, da un desiderio, da un’idea comune che vede ogni fotografo e ogni video artist impegnato intorno ad un tema. Un progetto collettivo richiede un processo: si oppone all’idea che la fotografia o il video siano semplicemente “uno scatto e via”, che si diffonde con l’uso pervasivo di internet e di strumenti che sembrano semplificare la produzione di immagini significative. È in antitesi rispetto alla bulimia imperante nella visione delle immagini, che si riflette nel gergo comune degli “operatori” della comunicazione dove non si parla più di guardare o osservare le fotografie e i video ma di “consumare un
contenuto”, come fosse qualcosa che si ingurgita e si digerisce rapidamente.

Decidere di scattare intorno ad un tema, ma anche di esporre con altri richiede innanzitutto la comprensione e l’accettazione del tema e in seguito la decisione di dedicare tempo ed energie alla pianificazione dello scatto e della ripresa ed alla selezione delle immagini significative. L’artista deve mobilitare le sue abilità nel processo di stampa e di editing, pianificazione visiva della mostra, scrittura dei testi, comunicazione, follow up, preparazione dei materiali a supporto per la diffusione e così via.

L’esposizione al pubblico è esposizione al giudizio altrui, al confronto con l’esperienza e il gusto di un osservatore esterno. Partecipare ad un’esposizione collettiva implica che opere siano esposte a fianco di altre, definisce uno spazio, chiede sforzo di sintesi e confronto con la visione degli altri; smorza l’egocentrismo e apre al confronto. “La tensione genera movimento, ma talvolta porta alla paralisi. Può attivare le nostre energie e farci sentire motivati, capaci, in connessione con il mondo, oppure diminuire la nostra capacità di reazione, renderci rigidi, fragili, immobili. Il termine tensione definisce due stati opposti: andare verso qualcosa con entusiasmo curiosità e passione o al contrario temere qualcosa della quale non abbiamo controllo o i cui confini ci sfuggono.”



Categorie:Mostre & Fiere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: