David Koepp – Sotto zero

Il fungo conosciuto come chiodino ha circa 8000 anni ed è il più grande organismo vivente al mondo, misura 958 ettari, precisamente dimora sulle Blue Mountains, in Oregon…ma questo di cui vi ho raccontato è un fungo molto lento, ce ne sono altri veloci… molto più veloci!

Dicembre 1987, Kansas, cave di Atchison

A quarantacinque metri sotto il livello del mare, in territorio di proprietà del governo, il maggiore dell’US Air Force Roberto Diaz e la sua collega, il tenente colonnello Trini Romano, portano a termine la missione della DNA Defence Nuclear Agency.
Ma per arrivare a questo momento…

1987, Australia, deserto di Gibson.

La dottoressa Hero Martins è stata inviata urgentemente dalla NASA per verificare la presenza di un fungo parassitoide sopravvissuto in uno stato dormiente per ben sei anni su di un relitto arrivato direttamente dal cielo, un pezzo della stazione orbitante Skylab.

2003, Kansas, cave di Atchison livello -4.
Sono trascorsi sedici anni, i governi sono cambiati, i capi sono andati in pensione…
…e la temperatura del pianeta è aumentata.

Marzo 2019, Kansas, cave di Atchison.

Oggi le cave sono destinate a tutt’altro scopo ma non tutto il passato è stato eliminato…

Un romanzo avvincente, dal ritmo sostenuto e assolutamente perfetto per una futura sceneggiatura.
L’impianto iniziale crea fondamenta solide per tutto lo sviluppo narrativo successivo.
Un calo momentaneo verso metà romanzo esalta l’avvincente finale.
L’autore “gioca” facendo ipotizzare ad uno dei protagonisti tre possibili epiloghi, poi però, ne sceglie uno ben definito e seppur velocemente lo sviluppa in maniera appagante per il lettore.


I personaggi sono fortemente caratterizzati e si premia la loro coerenza e sagacia in un contesto alieno e surreale.
Un ottima storia che può essere preclusa soltanto a chi non ama la suspense e l’adrenalina, ma soprattutto, a chi è di stomaco debole per gli innumerevoli exploit del melmoso fungo intelligente e assassino!

Ottimo il focus riflessivo a tema possesso d’armi e armi nucleari, interessanti tutte le nozioni chimiche e biologiche.

“Non sempre si poteva scegliere la propria strada, nella vita: a volte era la strada a scegliere te.”



Categorie:Gialli & Thriller, Libri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: