“Impero senza confini” di Simon Scarrow

Ritorna il tribuno Catone alle prese con le sue missioni per l’Impero Romano, protagonista dei romanzi storici di Simon Scarrow, tutti dedicati al colossale impero che ha conquistato e sottomesso gran parte del mondo. Stavolta i suoi ordini sono di recarsi in Sardegna e sedare le rivolte di alcuni briganti, ma senza il fidato veterano Macrone, compagno d’armi e amico fraterno. Preparatevi a una lettura pregna di azione e sudore.

Trama:

57 d.C.
Il tribuno Catone e il centurione Macrone, veterani delle legioni imperiali, fanno ritorno a Roma. A causa del fallimento della loro recente campagna sul confine orientale, ricevono un’accoglienza decisamente ostile presso la corte. La loro reputazione e il loro futuro sono a rischio. Quando i nemici politici dell’imperatore portano alla luce una congiura, Nerone deve a malincuore mandare la propria amante in esilio. Catone, isolato e ormai non più il benvenuto nella capitale, è costretto a scortarla in Sardegna. Giunto nell’irrequieta e ribollente isola con un piccolo gruppo di ufficiali, il tribuno dovrà fronteggiare pericoli su tre fronti: un’autorità ormai in frantumi, una mortale epidemia che affligge tutta la provincia e una violenta insurrezione che rischia di far precipitare la Sardegna nel caos e nel sangue.

Recensione

Non c’è pace ad accogliere Quinto Licinio Catone una volta giunto a Roma, dopo aver combattuto e sofferto lontano da casa. Come se non bastasse, viene sollevato dai suoi incarichi con l’accusa di aver disobbedito agli ordini; un rimprovero ingiusto, soprattutto nei riguardi di un fedelissimo combattente. Catone è un romano in tutto e per tutto, fiero di esserlo, mai è stato raggiunto da un cedimento, un dubbio sulla lealtà che ha riposto sulle alte sfere. Eppure, il suo valore viene scarsamente riconosciuto dai superiori e perciò spesso sottovalutato. Non dello stesso avviso sono invece gli uomini che hanno combattuto spalla a spalla con lui, i quali seguirebbero Catone senza indugio, tra questi l’attempato Macrone, amico di vecchia data e di cui si fida ciecamente. Da poco sposato a una ex schiava, il buon veterano ha deciso di ritirarsi in Britannia e iniziare una nuova vita, sebbene lontana da Catone, di sicuro troppo giovane per appendere la daga, anche se ha un figlio piccolo. Altre destinazioni lo attendono al varco e insoddisfazioni.

Nerone è imperatore, ancor giovane ma già assai volubile ed eccentrico, seppur lontano dalla follia che lo avvolgerà quando brucerà la sua città.

Facciamo però un passo indietro.

Questo vanesio capo supremo è costretto a sbarazzarsi della sua amante, Claudia Atte, diventata d’impiccio sia a lui che ai senatori di cui si circonda, perciò ha preso la decisione di esiliarla nelle terre di Sardegna, provincia romana colpita da poco da un morbo e sede di guerre intestine tra i soldati e un gruppo di briganti assai agguerriti. Naturalmente la patata bollente viene scaricata al nuovo prefetto Catone, al quale viene assegnato il compito di scortare la donna e prendere il comando di una coorte non proprio ben gestita. Affiancato solo dalla spia Apollonio, di cui non sa se fidarsi o meno, Catone non dorme sugli allori e prende subito in mano la situazione, poiché sia la malattia che i nemici non lasciano nessuna tregua. La storia si concentra più sulle azioni che sui personaggi, ma non per questo mancano di personalità. Catone è una persona retta ma è comunque abituato a impartire ordini in maniera meccanica. Se c’è bisogno di violenza, la ordina solo se è costretto. Suscita rispetto e al comando viene fuori il suo carisma. Altra figura caratterizzata è Claudia Atte, di cui avevo sentito parlare riguardo alla relazione con Nerone. Una donna che all’inizio appare superba e difficile, che però dimostra dolcezza e spirito di adattamento.

Simon Scarrow è un esperto dell’epoca romana, si nota, e la riporta in maniera fedele per quanto riguarda usi e costumi. Una lettura che scorre, le scene di battaglia son ben descritte, coinvolgono e mantengono un adeguato filo di tensione. Lettura consigliata, può essere letto anche da qui non ha seguito tutta la saga.



Categorie:Libri, Storico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: