Il profumo dei fiori di zafferano di Clare Marchant -Harper Collins

Un mix storico e contemporaneo legato da un alone di mistero. Medioevo e oggi narrati in maniera alternata in modo da creare un intreccio di trame che alimentano la curiosità.

Sinossi: Due donne. Un fiore prezioso. Un segreto terribile, nascosto da cinque secoli. 1541 Sola nella gelida torre di una tenuta nel Suffolk, Eleanor intinge la penna nell’inchiostro e inizia a scrivere. Non c’è più tempo, ormai, per fare ciò che è necessario. Gli uomini del re Enrico VIII stanno arrivando, e lei deve andarsene in fretta e lasciare la dimora in cui è stata tanto felice. Soprattutto deve abbandonare i campi di zafferano, la pianta preziosa come l’oro i cui semi le sono stati donati dai monaci che l’hanno cresciuta. Adesso spera solo che qualcuno trovi il suo messaggio e capisca cosa gli sta chiedendo di fare. Una volta finito di scrivere, la donna prende un fiore di zafferano, lo posa tra due fogli di pergamena insieme al rametto di rosmarino che vi ha messo a seccare e richiude il libro… 2019 Nella vecchia biblioteca della tenuta di suo nonno, Saffron Hall, Amber sfoglia pagine sottili, impreziosite da delicate miniature. Non può fare a meno di pensare che quel libricino di preghiere rilegato in pelle stesse aspettando proprio lei. È come se attraverso le annotazioni riportate a margine Eleanor, la donna che le ha scritte, stesse cercando di mandarle un messaggio. Ma cosa vuole da lei? Quale segreto nascondono quelle pareti vecchie di secoli? E che cos’è il profumo dolce e speziato che di tanto in tanto avverte nell’aria?

Eleonor vive nell’epoca dei Tudor e si trova ad affrontare la condizione di donna del tempo. Un matrimonio imposto la conduce a Milfleet il castello di sir Greville suo marito padrone e abile mercante. Un uomo dalle mille sfaccettature e tutto non è più come sembra… Amber vive, a sua insaputa, nella stessa dimora di Eleonor, oggi chiamata Saffron Hall.
Lo zafferano è il tassello dorato di questa storia tra passato e presente.
Il lettore si accosta ad Amber per cercare riferimenti e indizi, in modo da risolvere con lei l’enigma lasciato scritto su di un libro delle ore di cinquecento anni prima.
“Finché respiro ho speranza” è questo il motto che si ripropone spesso durante la lettura di queste pagine, mentre ci si inebria del profumo di zafferano che dal passato giunge fino a noi.

Due donne in un confronto a specchio nell’affrontare il lutto di una madre di oggi e di ieri. Due bambine mai vissute ed un grande segreto da scoprire, che tiene incollati con trepidazione e interesse.
Eleonor è un personaggio magnetico che coinvolge ed appassiona quel tanto da non scordarlo mai. Il passato che “cura” il presente, ed il presente che “sistema” il passato. Anime e antenati, legati da un filo che continua a tessere le storie nel tempo di volta in volta, di vita in vita.
Bisogna possedere l’arte di ascoltare e l’intuizione di Amber per alimentare la speranza che la storia di Eleonor possa rianimare il cuore della sua effettiva discendente.
Ipnotico e vigoroso, ricco di affetti profondi, senso di rispetto e fedeltà.
Un romanzo che trasporta nella storia e nel contesto sociale
sottoposto alla dinastia e all’epoca della famiglia Tudor.

“Ti penso continuamente mia dolce croker, con davanti a te un pallido tappeto di fiori lilla, che era il nostro destino.”


Buon viaggio lettori.

Uscite settimanali dal 12 al 18 giugno


Categorie:Libri, Storico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: