Gli amici sono la famiglia che ci scegliamo

Ci sono momenti nella vita di una persona in cui inevitabilmente ci si trova a fare bilanci.

A volte succede all’inizio di un nuovo anno quando, dopo i bilanci, si cominciano a stilare anche i propositi per i mesi a venire. Ci sono altri eventi che si prestano a questo tipo di riflessioni e possono essere matrimoni, nascite di figli, separazioni, lutti. Infine, ci sono i compleanni quelli dalle cifre tonde, quelli che ti fanno scavallare da un decennio all’altro. Dopo i dieci anni non sei più un bambino, dopo i venti non sei più adolescente, dopo i trenta ormai sei un adulto, a quaranta anni cominci ad annaspare e a pensare che la vita ti sta scivolando tra le dita senza che nemmeno tu te ne sia accorto.

La vita a cinquant’anni non è più sicuramente spensierata e allegra come quella dei decenni precedenti perché abbiamo dovuto fare i conti con la vita, con i successi e con gli insuccessi, con le gioie ma anche con tanti dolori, con malattie, sofferenze e lutti e con i problemi della gestione quotidiana di famiglia, casa, genitori anziani.

Eppure, basta decidere di passare questo compleanno un po’ speciale contornandosi delle persone che più amiamo e che l’ultimo anno ci ha costretto a trascurare e, improvvisamente, si ritrova la stessa spensieratezza, energia e forza vitale che si avevano venti anni prima.

I nostri amici sono in grado di farci sorridere e stare bene come nessun altro.  

Questo è quello che è successo a me: nel giorno del mio cinquantesimo compleanno ho deciso di avere intorno a me pochi cari amici. Dieci persone sono riuscite oggi a farmi sentire giovane, allegra, felice, spensierata ma soprattutto tanto tanto fortunata. Ho una bella famiglia che mi vuole bene e mi fa sentire amata, mi supporta e sopporta, ma solo gli amici sono in grado di tirare fuori di nuovo la ragazza che sei stata.

Basta passare qualche ora con la compagnia giusta, con “la famiglia che ci siamo scelti” e il mondo diventa più rosa. Quel bilancio di vita che ci vorrebbe a cinquant’anni già avviati verso la terza età, viene ribaltato dalla prorompente forza della realtà. A cinquant’anni una donna non è ancora pronta a parlare solo di menopausa, problemi ormonali e fastidiose perdite, come la pubblicità vorrebbe farci credere.

La società è cambiata negli ultimi quaranta anni più velocemente di quanto abbia fatto nel mezzo secolo precedente. I cinquantenni e le cinquantenni di oggi sono ancora professionalmente validi, mentalmente attivi e spesso fisicamente più in forma di quanto lo siano stati da giovani. Hanno ancora voglia di ridere, divertirsi e godersi la vita. Certo, spesso ci si scontra con le preoccupazioni, i problemi quotidiani e una gestione familiare complessa, ma quando hanno la possibilità di volare lo sanno ancora fare e lo fanno alla grande!

Ringrazio di tutto cuore gli amici che, nel giorno del mio compleanno, mi hanno donato il loro tempo, i loro sorrisi e la loro gioia di vivere.

@faluan3_monicacosta



Categorie:Girl power, La FORZA, NoiDonne

Tag:, , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: