ALEXA MEADE: Il vostro corpo è la mia tela!

Nel nostro appuntamento dedicato all’Arte oggi ho il piacere di farvi conoscere una giovane artista statunitense, nata a Washington 34 anni fa. Alexa Meade è un’artista unica nel suo genere.

Il suo talento è stato capolgere la prospettiva a cui siamo abituati a guardare i soggetti dipinti nelle opere d’arte.
Il suo secondo grande talento, non meno importante, è stato quello di perseguire la sua idea e di credere in quel progetto non convenzionale, decidendo di cambiare vita, studi e di intraprendere una strada, a lei completamente sconosciuta, come quella dell’arte.

Ma vediamo più da vicino in cosa consiste questa sua “rivoluzione artistica“.


La genialità di Alexa sta nel aver cambiato il nostro punto di riferimento in base a cui siamo abituati a vedere un’opera d’arte.
Se da sempre l’occhio umano cerca nei dipinti la tridimensionalità che troviamo presente in natura, la pittrice americana fa l’esatto opposto: dipinge persone e oggetti per farli sembrare rigorosamente bidimensionali.

Come lei stessa dice, in questo modo i nostri corpi umani diventano la sua tela. E non c’è niente da fare …le sue tele umane sono sorprendenti!!!
In fondo la sua celebrità internazionale la deve tutta a queste sue opere d’arte viventi. La rivoluzione di cui parlavo sta nella materia prima su cui la pittrice si diletta a creare i suoi capolavori: il corpo umano.

In che modo è riuscita a sorprendere mezzo mondo?
Dipingendo con una specifica vernice acrilica biologica, la pelle dei modelli. In questo modo Alexa rende i soggetti dei veri e propri quadri animati.
Si annulla così la distinzione tra realtà e finzione, tra materia ed astrattismo, tra uomo e quadro.
Nelle sue opere rende l’uomo un soggetto immobile bidimensionale, togliendo il suo naturale carattere di tridimensionalità unito al suo dinamismo.
Il risultato che si ottiene è sorprendente e quasi magico. Fuori da ogni schema e convenzione a cui abbiamo abituato i nostri occhi!
Per aprrezzare l’arte di Alexa dobbiamo aprire la mente e gli occhi ad una nuova esperienza visiva ed emozionale. Una strada con nuovi orizzonti. Il suo è stato definito anche un “Trompe-l’œil al contrario”.

Il suo progetto artistico lo possiamo vedere anche nel suo seguitissimo profilo Instagram @alexameadeart. In questo progetto social, vediamo come l’arte di Alexa fonde la pittura con la fotografia ed il teatro.

Grandissimo è il successo che dal 2008 sembra essere ininterrotto, grazie alla sua straordinaria originalità, e che l’ha portata ad esporre le sue tele viventi in importanti luoghi d’arte come la galleria Saatchi di Londra, la Smithsonian’s National Portrait Gallery di Washington e la Postmasters Gallery di New York.

Oggi Alexa ha realizzato il suo sogno ed è riuscire a trasformare la sua passione nel suo mestiere. Un messaggio artistico quello di Alexa non solo innovativo dal punto di vista artistico ma anche umano. In un certo senso il suo può essere un insegnamento da diffondere a tutti coloro che non vogliono credere nella loro unicità e nelle loro idee, per paura di fallire o semplicemente di fare qualcosa che chi ci conosce non approverebbe.

Al prossimo Artista

Valeria

Art Promoter



Categorie:Arte&Artisti, Senza categoria

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: