Perché ci piace tanto il Festival della Canzone Italiana (ovvero perché Sanremo è Sanremo)

Perché ci piace il Festival di Sanremo? Ho sempre trovato divertente questo modo strano di indicare il Festival solo con Sanremo.

“Lo hai visto Sanremo?” “Chi ha vinto Sanremo?” “Che noia questo Sanremo”. Fateci caso, se parlassimo del Festival del cinema di Venezia suonerebbe così : “Lo hai visto Venezia?” “Chi ha vinto Venezia?” “Che noia questo Venezia”. Ma no, non lo facciamo. Anche se ci interessiamo al Festival del Cinema, seguiamo con interesse le passerelle, il Festival di Venezia è lontano da tutto quello che succede prima e durante il Festival della canzone italiana. Sarà perché è un evento soprattutto televisivo, sarà perché è nazional popolare, sarà che è un po’ il Super Bowl di noialtri, ma il Festival della canzone è tanta roba.

Risultato immagini per sanremo 2021

Cominciamo col dire che il Festival di Sanremo preannuncia la primavera. Nuove canzoni, fiori e l’arrivo della bella stagione. Me li ricordo i vecchi Festival, quando noi ragazzine cantavamo le canzoni quelle più allegre o romantiche, cominciavamo a togliere i giubbotti e i cuori palpitavano per il ragazzino che ci piaceva.

Il festival è Cultura e Arte. La polemica c’è sempre stata, ma non possiamo negare che alcuni dei grandi nomi della musica italiana sono saliti sul palco del teatro Ariston, che abbiano trionfato o siano stati eliminati, poco importa. Il Festival è una passerella dove, se giochi bene le tue carte, il successo è assicurato. E poi ha permesso di far conoscere tanti artisti, anche se non erano in gara come Ezio Bosso oppure come l’ultimo il vincitore Antonio Diodato.

Il festival è nazionale popolare e cultura di massa. Diciamo la verità, quante frasi che pronunciamo quotidianamente provengono dal palco dell’Ariston? “L’ho inventato io”, “Comunque vada sarà un successo”, per non parlare delle recenti relative al caso Bugo “cos’è successo” e “dov’è Bugo”.

Risultato immagini per sanremo 2021

È moda e molto chick-lit. Perché, diciamolo, noi ragazze guardiamo il Festival soprattutto per i vestiti, un po’ come quando guardiamo i film tratti dai romanzi chick-lit, Il diavolo veste Prada in primis. Commentiamo, sogniamo, e spesso critichiamo.

Io, come ogni anno, mi godrò questa settimana e, come ogni anno, sognerò che il prossimo anno sarò lì, magari solo per spazzare i coriandoli fuori l’Ariston, ma ci sarò. 



Categorie:EVENTI, Musica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: