“Cappellaio Matto”, il videoclip del singolo di Eugenio Picchiani contro la violenza sulle donne

E’ online il videoclip ufficiale di “Cappellaio Matto”, il nuovo toccante singolo del cantautore Eugenio Picchiani. Il brano, scritto e interpretato dall’artista ed arrangiato dal maestro Sergio Lepidio, nasce a sostegno delle donne vittime di violenza di genere ed è ispirato al cortometraggio “My Dolly” di Fabio Schifino da cui sono state tratte alcune immagini ed anche il videoclip è da lui diretto.

Protagonisti del videoclip gli interpreti del cortometraggio, Antonella Ponziani, Pierangelo Siri Pozzato e la piccola Giulia Roberto. “Nel brano ho raccontato la storia di Emma, una bambina che di fronte alle violenze perpetrate dal padre nei confronti della madre decide di rifugiarsi nella fantasia. In questo viaggio incontra il Cappellaio Matto che riuscirà a guarire il suo cuore, e anche quello di sua madre, indicandole la via del cambiamento”, ha spiegato Eugenio Picchiani. Reduce dal successo del videoclip “Eclissi” con interpreti Sandra Milo e Iole Mazzone, è la seconda volta che l’autore attraverso il connubio tra musica e cinema si propone di diffondere e valorizzare importanti messaggi sociali. L’album dal titolo “Anima”, in uscita la prossima primavera, raccoglierà i singoli già pubblicati più altre canzoni inedite.

Ufficio stampa Romarteventi



Categorie:La FORZA, Musica, Per dire BASTA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: