We can be heroes

Salve a tutti cari lettori. Da parecchio tempo sono assente da questo mondo. Ma adesso ecco che sono ritornata e ci terrei a parlarvi di un film davvero molto carino, che può essere gustato sia da soli che in famiglia. Vi lascio la trama e poi lo commento.

Buona lettura.

TRAMA: Missy Moreno è la figlia di Marcus Moreno, l’ex leader degli Heroics un gruppo di supereroi, ma non possiede nemmeno un superpotere. Suo padre si è ritirato dopo la morte di sua moglie (una donna normale) e ha giurato alla figlia che non sarebbe più tornato in azione. Quando degli invasori alieni rapiscono tutti i supereroi della terra i loro figli vengono portati al sicuro nel quartier generale e li Missy si fa la conoscenza dei figli degli altri eroi.

Leggendo questa trama sembra un film già visto e rivisto. Ma devo ammettere che mi ha colpita e coinvolta sia emotivamente che fisicamente suscitando delle reazioni che alla vista di un film non provavo da tempo.

La storia ruota attorno ai figli degli Heroics che devono trovare un modo per salvare i genitori dalle grinfie degli alieni.

La squadra dei figli si compone di Missy Moreno, appunto una ragazza normale e priva di qualsiasi superpotere, Noodles con il potere di allungarsi, A Capella con il potere di estendere la sua voce che si attiva quando canta, Slo-Mo che nonostante si veloce si muove lentamente perché bloccato nella curvatura spazio-tempo, i gemelli Rewind e Fast Forward con i poteri di andare avanti veloce o veloce indietro di pochi secondi, Facemaker con la capacità di cambiare sia la faccia che le parti del corpo  Wild Card il solo ad avere tutti i poteri esistenti , Guppy con la forza da squalo e il potere di manipolare l’acqua , Wheels il più intelligente del gruppo che guida una sedia a rotelle tecnologica poiché avendo i muscoli molto forti il corpo non riesce a sostenerlo e Ojo una bambina che si esprime disegnato le cui espressioni sono una visualizzazione del futuro.

Dove sta il problema però? I due leader vogliono scontrarsi e nessuno e disposto a retrocedere.

Ma il tempo sta diminuendo e quindi devono scappare dalla base nella quale sono costretti a stare e imparare ad essere dei supereroi per poter sconfiggere il male.

La nonna di Missy è una leggenda ed è l’unica che può essere in grado di aiutare i piccoli a tenere sotto controllo e imparare ad usare correttamente i propri superpoteri. Ma c’è un concetto che bisogna imparare: è decisivo e fondamentale il lavoro di squadra.

Dunque riusciranno a salvare i genitori? Riusciranno a salvare il pianeta terra?

Per scoprirlo non vi resta che guardarlo.

Che cosa mi ha lasciato? In primo luogo che se non si fa gioco di squadra, imparando a conoscersi reciprocamente e a sfruttare i punti di forza di ognuno si va poco lontano. La solitudine e l’amarezza possono essere combattute con l’amicizia e l’amore. Un altro aspetto, non secondario, è che tutti si possa essere degli eroi. Normalmente si pensa che per essere tali bisogna necessariamente compiere un’impresa enorme quando in realtà basta semplicemente essere degli eroi nel nostro quotidiano.

Dunque che cosa aspettate nel vederlo?

GIUDIZIO:⭐⭐⭐⭐⭐



Categorie:Serie TV

1 reply

  1. Voglio vederlo. Rodriguez mi ha sempre divertito quando dirigeva film per ragazzi (Spy Kids ne è un esemlio) e sono curioso di vedere cosa ha combinato con questa pellicola.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: