Basse temperature = Pelle secca. Che cosa si può fare?

Il freddo, l’aria e le basse temperature sono un nemico temibile per la nostra pelle. A causa di questi agenti atmosferici le parti più esposte, come viso e mani, soffrono, diventando secche e soggette a dermatiti, eritemi e sfoghi cutanei.

Questo è un fenomeno che si verifica naturalmente, in quanto con il freddo il nostro corpo, per difendersi, tende a far arrivare un quantitativo maggiore di sangue agli organi interni e quindi la pelle ne subisce gli effetti con un calo della produzione di collagene che rende l’epidermide più secca, opaca e ruvida al tatto.

Pelle secca in inverno: nutrirla con l'acqua e altri rimedi | Bere Acqua


Come correre ai ripari?
Innanzitutto con una corretta idratazione, è consigliato infatti bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno, ma anche tisane e tè caldi, meglio se non zuccherati, mangiare frutta e verdura con regolarità e soprattutto coprire bene quando si esce le parti più esposte.
Anche se fuori le temperature sono basse è sconsigliato cercare di combatterle con docce troppo calde e detergenti aggressivi, in quanto un’elevata gradazione rischia solo di peggiorare la desquamazione della cute e prodotti che non rispettano il pH della pelle potrebbero danneggiare l’elasticità del derma.

La cosmesi però ci viene incontro; infatti, in vendita ci sono molti prodotti che possono aiutare a lenire questo fastidioso inconveniente: creme idratanti, latte detergente, olio corpo e creme giorno con texture corpose, in tutti questi prodotti i principi attivi più validi da ricercare sono: il burro di karité che ha un’azione nutritiva, l’acido ialuronico dalla funzione idratante, l’olio di mandorle dall’effetto elasticizzate e anti-invecchiamento, mentre l’Aloe Vera è idratante, anti irritazioni e infiammazioni.

Blog Gravidanza | Pelle secca

Per chi non ama prodotti preconfezionati, che alle volte possono essere ricchi di sostanze chimiche, utilizza dei rimedi più naturali. La nostra alimentazione quotidiana può fornire svariati spunti per creare delle maschere fai-da-te e riuscire a donare un po’ di sollievo da questo problema.
Un esempio: è una maschera viso alla banana e miele, il frutto ricco di magnesio e potassio aiuta a mantenere la pelle giovane. Dopo averla schiacciata con una forchetta e unita al miele, va tenuta sul viso per 15 e minuti e infine sciacquata; combatte la secchezza.
Un altro esempio molto efficace può essere la maschera all’uovo: alimento economico, ma ricco di nutrienti, è molto versatile nella realizzazione di cosmetici casalinghi, unendo un tuorlo d’uovo con dell’olio d’oliva e il succo di mezzo limone si può realizzare un composto che ridona elasticità alla pelle.

In attesa della bella stagione, e di quel dolce tepore che scalda il nostro viso, abbiamo tutti i rimedi per proteggere la nostra pelle.



Categorie:Benessere, MakeUp

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: