Le riflessioni di un XY anomalo pensieri, emozioni, sfoghi e gioie di Sebastiano Mazzarè

Riflessioni, appunto! Una prosa poetica che racconta la vita di un uomo. 

Sinossi: “Ci sono momenti della mia vita che resteranno per sempre indelebili, momenti che avrei preferito non vivere, in cui avrei preferito non essere presente. Ma la vita non ti fa scegliere, la vita ti mette davanti alla tua vita, in modo impietoso e crudele, non gliene frega niente se tu sei pronto, se avrai la forza necessaria per affrontare e superare il momento, non gliene fotte di te. La vita arriva, irrompe, ti rulla, ti annienta, ti massacra e ti lascia li, esanime, distrutto…. e se ne va.”

Dire semplicemente vita è riduttivo, un’auto biografia in cui l’autore con lo scudo e la spada si racconta a noi, coinvolgendoci pagina dopo pagina, perché comunque, viene la voglia di sapere, di scoprire se ci riesce! Se riesce a sconfiggere se stesso perché è questo che in fondo ci insegna… a combattere.

“…scoprirai che tendere la propria mano non è mai un gesto inutile, anche quando viene rifiutata. Tu tendila più convinta e più vicina della prima volta, e se viene rifiutata ancora, porgila nuovamente. Scoprirai che questo gesto è più forte di 1000 bombe.”

Non è una raccolta di poesie, non è un diario; questo libro lo definisco un lungo racconto di se e dell’amore, quello vero; della vita, della gratitudine ma anche della gelosia e della sofferenza. Di prove d’esistenza e momenti di solitudine.
Di gioia di vivere e di cogliere l’attimo:
“Carpe Diem, un concetto incredibilmente grande, la cui potenza spesso è incomprensibile.”

Tante sfumature con un unico punto fermo… Lei, la musa ispiratrice. Per nulla scontato, emozionante come dovrebbe essere. Pensieri che toccano il cuore. Certo è, che l’XY possiamo esserlo ognuno di noi, senza distinzioni di genere e quindi dedicato a tutti.

È una di quelle letture che meritano d’esser lette con calma, per poter assaporare la bellezza della confidenza, e per dar modo di entrare in empatia con l’autore.
Ti ci affezioni inevitabilmente e come ad un caro amico, gli dici di non mollare, ma soprattutto di non cambiare, di rimanere così… capace di imprimere splendore e incanto ad ogni emozione provata, ad ogni immagine gustata con gli occhi e il cuore.
Se soltanto tutti gli uomini riuscissero ad essere così prìncipi nella vita, ultimamente la violenza sulle donne ci fa, giustamente, dimenticare che invece le anime pure ci sono eccome, magari sono soltanto più celate dalla paura che escogita tranelli per non farcele scoprire.

Consiglio questa lettura a chi vuole sentirsi meno raro, meno solo e con un amico in più, un benevolo raffronto che può essere di conforto per se ma anche di riflesso per l’anonimo XY affinché dopo essersi svelato, non smetta di combattere, ma anzi, che percepisca la forza collettiva del combattiamo per l’Amore. Una lettura apprezzata perché amo i romanzi, particolarmente quelli drammatici e molto noir, ma vuoi mettere un compagno d’armi in più sul comò!!!
Consigliato per riflettere! 

Le riflessioni di un XY anomalo: pensieri, emozioni, sfoghi e gioie by Sebastiano  Mazzarè



Categorie:Libri, Narrativa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: