LOGAN LAUGELLI “FREGARE IL TEMPO”

A distanza di tre mesi dall’uscita del singolo «Non Mi Fido», che ha riscosso un discreto successo con più di 5000 ascolti nel solo circuito dei social network, il 30 novembre verrà pubblicato il secondo singolo, «Fregare il Tempo», titletrack che anticipa di una settimana la release dell’album omonimo (prevista per il 7 dicembre), quarto full lenght da solista del cantautore bergamasco Logan Laugelli, già con il gruppo indie Le Madri Degli Orfani.

Come per i precedenti lavori Logan ha preferito lavorare da solo, scrivendo, arrangiando, suonando e producendo l’intero disco.
Come studio di registrazione ha utilizzato un iPhone 5C e un PC HP per il mixaggio. Al contrario, invece, ha coinvolto l’etichetta indipendente Gasterecords per la pubblicazione e il Gotama Studio per il mastering, ad opera del fonico e amico di vecchia data PierPaolo Alessi.
«Fregare il Tempo» è una raccolta di pensieri, di personaggi reali e urbano-mitologici, di sentimenti, di paranoie. Il sound è caratterizzato dalla chitarra acustica a cui danno colore le tastiere, volutamente portanti negli arrangiamenti, il basso minimale e le chitarre elettriche, che in questo lavoro vengono messe in secondo piano, e la batteria elettronica scritta totalmente da zero.

«Fregare il Tempo» canzone per canzone:
INTRO > E’ la perfetta introduzione alla titletrack, un collage di 30 secondi di discorsi sul tempo, accompagnati dalla batteria a ticchettio che si collega al brano successivo;
FREGARE IL TEMPO > Affronta il tema della crescita individuale, del “diventare grandi”, che per la cosiddetta normalità è obbligatoria. Nel testo si può leggere l’angoscia nel ripensare alle speranze che si avevano a quindici anni e scoprire che non è andata proprio così, che il nostro mondo ha preso una direzione diversa, a
volte contro la nostra volontà ma perché è stata la società ad imporlo. Il verso «adesso che tutto ha un prezzoha perso quasi il senso» ne è la sintesi perfetta;
BEATI VOI > Questa canzone è impregnata di disgusto verso una certa categoria di persone, quelli che non ci provano nemmeno ad avere un pensiero critico, gli basta avere quello di un altro, che si fermano al titolo di un articolo fake e lo condividono con tutto l’odio del mondo, che credono alla versione ufficiale perché è giusto così. «Beati voi che sapete sempre chi cazzo siete»;
NON MI FIDO > Questa potrebbe essere la degna continuazione di «Beati voi», in quanto non mi fido, appunto, di chi parla senza criterio, di chi ti osserva in silenzio, di chi predica, di chi si accontenta. La categoria di persone è quasi la stessa;
RAGAZZO DISTRATTO > In questo brano vengono fotografate alcune situazioni “normali” di una certa zona di Bergamo. E’ una canzone che risale a qualche anno fa ma mai incisa;
INTERMEZZO > Anche qui si tratta di un’introduzione al brano che segue, dove ciò che viene descritto a parole in questo caso è sotto forma di onomatopee;
QUARANTENA BLUES > Canzone già pubblicata nella compilation del MEI «Fatto In Quarantena», qui in una versione più limpida e meno confusionaria. Come suggerisce il titolo, è il ritratto di una giornata tipo durante il lockdown degli scorsi mesi;
SCHERZI AL CANE > Analizza il concetto che ci vuole sempre gentili anche quando veniamo trattati male, la bizzarra democrazia sociale che ci impone di lasciar correre, di “fare il superiore”, di scendere a compromessi con chi non c’è mai sceso e la conseguente frustrazione;
ANCHE SE > Tratta un tema delicato, l’incapacità di poter dire ad una persona che ami che certe sue scelte sono oggettivamente sbagliate o comunque discutibili, e non si parla di scelte banali ma di scelte di vita;
GLI STIVALI > Già presente nell’EP «La Noia del Sabato Sera», qui con un arrangiamento diverso, che si discosta totalmente dalla versione già edita, affronta nuovamente il tema del “tempo” come qualcosa di invincibile, a cui non puoi sottrarti, con un velo di fresca malinconia, è la perfetta chiusura per questo album.
«Fregare il Tempo» uscirà il 30 Novembre come singolo e videoclip, l’album sarà disponibile dal 07dicembre e in preorder dal 23 novembre.

Logan Laugelli



Categorie:Musica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: