All you need is… Caffè

“Buongiorno, un caffè per piacere”… quante volte al giorno sentiamo o pronunciamo queste parole? Chi le pronuncia con più e chi con meno educazione, ma è comunque una frase ormai di uso comune.

Il caffè, differenza tra bar e fatto in casa - PISANEWS

Una carica per far partire con grinta la giornata, a metà mattina come break tra gli impegni del lavoro, dopo un pranzo sostanzioso, ma anche in pomeriggio facendo quattro chiacchiere con le amiche e perché no, per finire in bellezza subito dopo cena. Ma cosa rende speciale questa ricarica liquida in tazzina?

La storia del caffè affonda le sue radici in tempi e luoghi molto lontani, si ipotizza che le prime piante si possono collocare in Etiopia, in Persia ma anche nello Yemen, e le varie leggende ci raccontano della sua scoperta grazie alle golose caprette di un pastore che dopo aver ingerito le bacche restarono a pascolare tutta la notte, oppure alle visioni di Maometto nelle quali gli veniva offerta una benefica bevanda scura.
Da queste prime avvisaglie, la diffusione del caffè fu abbastanza rapida, dapprima in Medio Oriente per poi espandersi verso l’Europa per approdare infine nel Nuovo Mondo dove verso la fine del 1680 vennero inaugurati i primi Coffee House.

Il genoma del caffè, studio congiunto e Made in Italy


A tutt’oggi le coltivazioni sono prevalentemente in Brasile, Costa Rica, El Salvador, Etiopia, Guatemala e Messico e le specie più utilizzate per la produzione di caffè sono la qualità Coffea arabica, che dà il nome alle miscele più pregiate, e la Coffea robusta famosa per la maggior quantità di caffeina.
Il caffè è dunque una delle bevande più consumate al mondo innanzitutto per i molti benefici che apporta al nostro fisico, infatti ha un notevole effetto stimolante sulla secrezione gastrica ed è per questo che si consiglia un buon caffè a fine pasto, da tenere presente è anche l’effetto tonico e galvanizzante sulla funzionalità cardiaca e nervosa, senza dimenticare poi che è anche un valido alleato nei regimi alimentari dietetici grazie al suo effetto lipolitico, cioè favorisce il dimagrimento stimolando la termogenesi e la caffeina stimola l’utilizzo dei grassi del corpo.

Non solo liscio o macchiato… noi italiani siamo famosi nel mondo per richiedere il caffè in svariate maniere: ristretto, gocciato, lungo, in tazza grande cappuccino e tutte le varianti a fantasia del cliente, ma è anche, non solo al bar, infatti ormai le macchinette per caffè in capsule o cialde dalle linee alla moda e forme accattivanti, hanno avuto una gran diffusione e sempre di più si vedono gli shop in giro per le città che appunto rivendono questi prodotti.
L’utilizzo di questa pregiata bevanda in cucina non si limita solo come digestivo post pasto, sono infatti molteplici le ricette che hanno come ingrediente principale il caffè e soprattutto non si limita solo alla parte dolciaria, primi secondi e contorni hanno integrato questo elemento creando combinazioni di sapori che possono sembrare inusuali ma di sicuro grande effetto.
Il caffè amato o odiato, per quel suo gusto intenso e aromatico, non è più solo un elemento finale, ma un vero e proprio protagonista della cucina, della convivialità e del design, ma è bene ricordarsi di non abusarne, si consiglia infatti di non superare la quantità di tre o quattro tazzine al giorno.


Perché il caffè è un piacere: se non è buono che piacere è? (Nino Manfredi)



Categorie:Curiosità, Relax e libertà, Sapere

Tag:,

1 reply

  1. Caldo, amaro e nero , all’alba insieme ad un buon libro e parte la giornata!! iO AMO IL CAFFe’!!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: