È questione di Maturità di Clelia Pulcinelli edizione Elison Publishing

Carissimi, eccomi qui a recensire un titolo che non rientrerebbe nelle mie corde, se non fosse un simpaticissimo omaggio alla letteratura italiana. Avanti, ammettiamolo, al liceo (qualsiasi esso sia stato), quanti di noi hanno amato I Promessi Sposi o la
Divina Commedia? In quanti possono vantarsi di aver atteso trepidanti, gli infiniti patemi d’animo di Leopardi o le menate pessimistiche di Verga? E D’Annunzio? Dai, che ce lo ricordiamo solo perché lo chiamavamo “ Il VATEr” e per la celeberrima costola estratta per sollazzarsi in solitudine.

Da tutti questi presupposti e da una conoscenza sull’argomento tratta dalla vita vera, Clelia Pulcinelli ci regala questo divertente, e a tratti tragicomico, romanzo. Silvia, Margherita, Emma, Jacopo e Paride sono cinque liceali. Frequentano tutti la stessa classe la VC del liceo classico Francesco Petrarca. Nella VC arriva una nuova insegnante, Camilla Cavilli giovane, piena di entusiasmo e di speranze. Che ben presto si scontra con la dura realtà del Petrarca, con le sue dinamiche di professori cinici e desiderosi di mettersi in mostra con la preside.
Durante la festa di Natale di tutte le quinte classi (una sorta di mak p 100), i nostri eroi trovano una tavola ouija con cui finiranno per evocare rispettivamente Manzoni, Verga, D’Annunzio, Dante e Leopardi. Immaginate la scena: cinque personaggi morti e sepolti che fissano sbigottiti cinque ragazzi pietrificati dallo spavento. Per tentare di risolvere er pasticciaccio i ragazzi si rivolgono a Ecate Nieri una medium esperta in spiriti vaganti. I cinque letterati vagavano nel limbo, segno che hanno lasciato, morendo, un cruccio o un rammarico che impedisce loro di accedere ai piani alti. O bassi, ehehehe.

Dovranno aiutare i cinque ragazzi nello studio affinché superino gli esami di maturità. Da qui il romanzo si concentra su ognuno dei ragazzi, sulle loro famiglie, sul loro background, scoprendo così che se hanno evocato quel preciso letterato e perché ognuno di essi li metterà di fronte ad uno specchio. Uno specchio dove non è sempre piacevole osservarsi, ma a cui non si può mentire. Ovviamente la colonna sonora di tutto questo non può che essere Notte prima degli esami di Venditti, con un bel focus tra studenti e professore di filosofia su cosa sia effettivamente la notte prima degli esami. E niente, qui ti scende la lacrimuccia perché capisci di aver fatto taaaanta strada dalla tua maturità, ma l’ansia, la tremarella, la voglia di spaccare tutto una volta usciti per l’ultima volta da quel portone, sono ancora così vivi dentro di te che ti sembra che “le notti di lacrime e preghiere” siano ancora le tue.
Anche se adesso le tue notti sono di pannolini e ninne nanne.

La Chicca

E' questione di maturità eBook: Clelia Pulcinelli: Amazon.it: Kindle Store


Categorie:Libri, Narrativa

Tag:, ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: