Intervista all’autrice Michela Mercuri

Abbiamo il piacere di intervistare Michela, autrice della raccolta di racconti “Quattro Passi oltre la Porta”. Michela è una giovane scrittrice appassionata di canto lirico e pianoforte. Parallelamente allo studio di queste due materie si occupa di italianistica e letteratura. È infatti laureata in Lettere Classiche e in Filologia Moderna.

Ciao Michela e grazie per aver accettato quest’intervista per Life Factory Magazine

Quando hai iniziato a scrivere e perché hai deciso di scrivere dei libri?

Non saprei dire con precisione quand’è che la passione per la scrittura ha cominciato a far parte della mia vita. Ricordo che già da bambina volevo fare tre cose: la cantante, l’insegnante e la scrittrice. Mi dilettavo a scrivere poesie e divoravo un libro dopo l’altro. È il grande amore per la letteratura che mi ha spinta a frequentare il liceo Classico e a proseguire gli studi umanistici all’università.

Il progetto di scrivere un libro è sempre stato in cima alla mia lista dei desideri. Avevo tante storie nella mente, mi serviva solo l’occasione giusta. Ho avuto la fortuna di conoscere un editore che ha subito creduto in me e investito sulle mie capacità. A quel punto il mio sogno è diventato reale e le fantasie di una bambina sognatrice si sono trasformate in una professione appagante.

Perché ho deciso di scrivere dei libri?

Perché non posso farne a meno. Immagino delle storie, creo dei personaggi, vivo insieme a loro magiche avventure. A quel punto non mi resta che trasferire tutto su una pagina e condividerlo con i lettori.Quali sono le tue fonti di ispirazione per le tue storie?

La mia è una formazione umanistica. Attingo dai grandi della letteratura, non solo italiana ma anche europea e, soprattutto, latina e greca. Nelle mie storie echeggiano formule virgiliane, riferimenti al mito greco; si respira l’amore per Shakespeare e per Dante, per Moravia e Catullo. Sorgente di ispirazione è inoltre il mondo della musica e del melodramma.

Che progetti editoriali hai in cantiere per il futuro?

A breve pubblicherò un romanzo fantasy intitolato “Kian Bently e la Magia del Portale”, che ha già vinto cinque concorsi letterari, italiani e internazionali. Un secondo fantasy, dalle sfumature archeologiche, è in fase di revisione ed è in finale in un prestigioso talent scout editoriale. Non posso rivelarne il titolo per una clausola di segretezza firmata.

Continuerò inoltre a scrivere racconti e ad occuparmi di ricerca musicale e filologica. È stato da poco pubblicato un mio saggio scientifico, “Il mito dal mondo classico al melodramma”, che comincerò a promuovere nei prossimi giorni.

Sappiamo sei appassionata di canto lirico e pianoforte, il tuo musicista preferito?

Questa è una domanda difficilissima. Non ho un musicista preferito ma, come per la letteratura, la mia è una formazione prettamente classica. Ascolto Chopin, Beethoven, Mozart e adoro il melodramma verdiano e pucciniano. La mia opera preferita è Turandot.

Michela Mercuri

Quale è il tuo racconto preferito di “Quattro passi oltre la porta”?

“Cara Jeanette” è il racconto con cui sento un legame più forte. La tematica della posizione femminile nella storia mi sta molto a cuore. Quella della dimenticata sorella di Mozart, poi, è una storia che andrebbe studiata e divulgata per la sua ingiusta tragicità, per il suo carattere di emblema. Nannerl Mozart è il personaggio con cui sono riuscita ad identificarmi di più. Alla fine, quando ho scritto le ultime righe, ho pianto. L’ho fatto perché ho sentito dentro di me il dolore e l’ingiustizia, il rimpianto e la prigionia. Mi ero immersa completamente nell’epoca e nelle vicende, ho scritto quasi di getto, spinta da un’ispirazione fortissima. Sarà stato perché sono donna e sono musicista, non lo so, sta di fatto che quel racconto è uscito dalla mia penna come per magia.



Categorie:Autori, interviste

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: