La Mostra del Cinema di Venezia chiude la porta sui premi e qualche delusione.

La giuria ha raggiunto il suo verdetto e non è piaciuto a molti, come per altro è comprensibile in queste grandi occasioni.

Vince il Leone d’Oro “Nomadland” di Chloé Zhao film prodotto e cucito addosso a Frances McDormand, le quali spiccavano per la loro assenza.

Il film “Padrenostro” di Pierfrancesco Favino, grande atteso alla serata e meritevole di una bella e importante vittoria, porta a casa la Coppa Volpi. Delusione clamorosa per i film italiani in concorso: «Notturno» di Gianfranco Rosi, «Miss Marx» di Susanna Nicchiarelli e «Le Sorelle Macaluso» di Emma Dante.

Sicuramente la giuria guidata da Cate Blanchett (con lei Matt Dillon, Veronika Franz, Johanna Hogg, Nicola Lagioia, Christian Petzold, Ludivine Sagnier) non ha avuto un lavoro facile e questo verdetto è frutto di lunghe trattative. “Si è discusso e anche molto” ammettono.

Ora si guarda al 2021 con la speranza di aver lasciato alle spalle il distanziamento e le mascherine.



Categorie:Cinema, EVENTI, NEWS, Senza categoria

Tag:,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: