Angy S. – Gentleman

Una visione fin troppo semplicistica di Gentleman porterebbe il lettore superficiale ad affermare: “l’amore non è bello se non è litigarello”. A mio modesto avviso si andrebbe incontro a un errore imperdonabile perché Ariel e Ares meritano la possibilità di essere conosciuti per i personaggi autentici che dimostrano di essere in 260 pagine di serrata narrazione.

Sinossi: Ariel Beltrami è una spogliarellista in fuga dal suo passato. Una notte si imbatte in Ares Daverio, un giovane imprenditore che fa del tutto per aiutarla. Ariel, benché titubante e diffidente, decide di accettare l’aiuto di quest’uomo all’apparenza perfetto. Con lo sfondo della città meneghina le paure più profonde di entrambi torneranno a galla, così come il tormentato passato di Ares, in lotta con sé stesso
come il Dio greco della guerra.
«Dovevo essere forte. Dovevo evitare di provare sentimenti. Dovevo pulire, cucinare e spogliarmi, così a ripetizione, per sempre. Ora però il mio per sempre si è spezzato e non so più cosa fare. Vorrei tanto potermi fidare di qualcuno, lo vorrei davvero ma non riuscirei a sopportare di restarne delusa. Andrei in mille pezzi…»

La protagonista femminile, Ariel, ha 24 anni e viene incontrata e soccorsa in stato di totale abbandono da Ares, brillante imprenditore 31 enne. L’accostamento al film Pretty Woman appare naturale fin dalle prime pagine, ma non ci si aspetta che persino il passato del riccone di turno sia alquanto fosco, contornato da loschi
figuri che ne intaccano l’autonomia decisionale finanche nel presente.

La penna di Angy S., dolcissima nelle prime pagine, si fa via via più sicura ed audace man mano che la storia prende piede. Le scene di sesso sono descritte con insospettabile audacia e sicurezza per un’autrice debuttante. Identica attenzione è rivolta alla costruzione degli antagonisti e dei personaggi secondari, ben delineati e funzionali allo svolgimento della trama. Desirée è molto di più di una semplice ex incapace di rassegnarsi alla sconfitta, mentre Gabriel si rivelerà diverso dal ragazzo
scanzonato e frivolo delle prime pagine. L’autrice gioca con i personaggi e muta gli scenari costruendo, destrutturando e ricostruendo gli instabili equilibri, fino all’emozionante finale. Ulteriore nota di merito di Gentleman? L’ironia dispensata a piene mani dall’autrice, pungente e ben inquadrata nel contesto. Alcuni refusi di troppo smorzano in minima parte il mio giudizio, nel complesso positivo.
“Se te lo stai chiedendo, non sono mai andato a letto con lei. Per lei sono sempre impotente, e credo che questa sia una grande bugia”.


Giudizio: 4/5

The Gentleman: (Collana Floreale) eBook: S., Angy, COVER Studio, IM:  Amazon.it: Kindle Store


Categorie:Libri, Narrativa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: