Federica De Paolis: il Premio Dea Planeta è stata un’emozione indescrivibile

Ambra Ravalico intervista Federica De Paolis Vincitrice del Premio DeA Planeta
2020 con il libro Le imperfette. La scrittrice è nata a Roma nel 1971. Dialoghista cinematografica e autrice televisiva, ha insegnato all’Istituto Europeo di Design. Tra i suoi precedenti romanzi, vincitori di premi e tradotti in diverse lingue, ricordiamo Lasciami andareTi ascoltoRewind Notturno Salentino. Ha vinto il premio DeA Planeta 2020 con il romanzo Le imperfette.

Cosa rappresenta per Lei l’aver vinto il Premio Dea Planeta di quest’anno?
È stato un traguardo importantissimo per la mia carriera oltre che un’emozione
indescrivibile. Inoltre il tutto è avvenuto in pieno Covid, c’era ancora il lockdown e
come tutti ero sepolta nella mia casa, avevo la sensazione che le giornate fossero
tutte uguali e il tempo scandito esclusivamente dal bollettino delle sei. Quando è
arrivata la notizia che avevo vinto, non sapevo cosa sarebbe accaduto, eppure per la
prima volta ho realizzato che il mio libro, la mia storia… al contrario di me, era libera.
E’ stata una sensazione immensa.

Copia di @AlessandroRossellini1

Nel suo romanzo Le Imperfette, Anna è la protagonista, ma qual è il personaggio a cui si è più affezionata e quale invece meno?
Sono profondamente affezionata ai figli di Anna, Gabriele e Natalia, due bimbi di due e tre anni. Sono i personaggi muti di questa storia, le spugne che assorbono tutto: il dolore, la separazione dei genitori, l’inconsapevolezza di Anna. Sono stata attenta a cercare di tenerli presenti in tutto il romanzo, come sentinelle… perché per me i bambini sono innanzitutto questo, soprattutto quando sono così piccoli, i testimoni di quello che accade in una famiglia. Diversamente sono stata in contrasto con la protagonista Anna: il libro è visto attraverso i suoi occhi, e delle volte il suo sguardo è cieco, non si sposta dove dovrebbe, non è attento. È costretta ad attraversare un cerchio di fuoco per entrare in contatto con se stessa, deve toccare il pericolo per rendersi conto di quanto sia preziosa la sua vita. Anche se è un personaggio nato nella mia testa, spesso non sono ero in accordo con lei, eppure mi è stata di aiuto questa donna, perché attraverso il racconto di una porzione della sua esistenza, sono riuscita a centrare un tema che per me era urgente: la consapevolezza, appunto.

Lei, oltre ai romanzi, scrive anche dialoghi cinematografici e sceneggiature. Dove si sente più libera di esprimersi?
Nel romanzo. Significa costruire un mondo che non è dominato esclusivamente dalle
leggi della struttura, c’è più spazio per l’interiorità dei personaggi e soprattutto esiste “il
pensiero”. Nelle sceneggiature e nei dialoghi si procede per scene e azioni, i pensieri
sono un sottotesto, invece nel romanzo sono il cuore di certi meccanismi, una parte
fondante cui è difficilissimo rinunciare.

COP_DeA_DePaolis_Le_Imperfette_.indd

Cosa può raccontarci dell’immagine scelta per la cover del suo ultimo libro?
E’ stata una proposta della DeA Planeta, quando l’ho vista sono rimasta a bocca
aperta, l’ho trovata bellissima. In più, quando ho partecipato al premio, il titolo del
romanzo era “Apri gli occhi”, una suggestione che è rimasta dentro la copertina. Inoltre il fatto che la donna sia a testa giù per me dice tutto, il senso di inadeguatezza,
l’imperfezione, una distonia meravigliosa rappresentata da un volto magnifico.

Il suo ultimo lavoro è in fase di promozione, poi, prevede una meritata pausa oppure ha già qualche chicca per noi? 
Ho un’idea. Sto cominciando a pensare, mentre cammino, nuoto, cucino. La promozione è molto intensa e di questo sono felicissima, ma non ho spento la testa. Però prima di superare le prime trenta pagine, non posso dire nulla. Alle volte ho delle idee, ma poi quando scrivo non succede nulla e allora devo cambiare strada. Ne parliamo presto però, dopo che mi sarò seduta per almeno un mese al computer.

Complimenti, Life Factory Magazine e io la ringraziamo

Ricordiamo che domani sul nostro magazine potrete trovare la recensione al romanzo Le imperfette 

 



Categorie:Autori, Libri, Senza categoria

1 reply

  1. Ringrazio Federica De Paolis e le altre persone che hanno contribuito alla realizzazione di quest’intervista.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: