Marta Bonaventura: “approfitto” delle dinamiche che si creano per svilupparne delle altre

Oggi abbiamo il piacere d’incontrare Marta Bonaventura. Nata in provincia di Venezia, questa straordinaria artista italiana, classe 1982, sin da piccolissima inizia a viaggiare ed ad accentuare la sua sensibilità verso l’arte, facendola ben presto divenire protagonista della sua vita, la sua passione.

L’amore per l’esplorazione di nuovi mondi e la vivace curiosità, si riflettono e diventano elementi inscindibili nella sua produzione artistica. Nelle tele vediamo come prendono forma e si materializzano le sue fantasie. La positività ed il dinamismo la portano a sperimentare linguaggi di espressione artistici diversi. I suoi interessi si indirizzano verso i colori, i collage, l’astratto e la Pop Art.
I colori contrastanti dell’arte astratta e le vivaci combinazioni della Pop Art, lasciano
lo spettatore intimamente coinvolto.

Marta le tue origine venete, essendo nata vicino a Venezia, hanno influito, nel fare nascere in te, la passione per l’Arte? Sicuramente vivere in un Paese come l’Italia aiuta la mente fin da bambina a sviluppare quella sensibilità verso la cultura e l’arte. Venezia ha fatto sì che la curiosità verso i mondi lontani facesse parte della mia vita e ha innescato la voglia di viaggiare e di esplorare.

Un tuo tratto distintivo è l’amore innato che hai per i viaggi e la scoperta di nuovi mondi e culture. Sei stata in Canada e per anni a Melbourne. Quale arte autoctona ti ha affascinato di più, lasciando un segno nella tua Arte? L’Australia e in particolare Melbourne mi ha dato la spinta finale sia a livello creativo ma anche a livello intimo nel buttarmi ancora di più nel mondo dell’arte e delle mie tele, cercando di capire finemente il mio essere interiore, arricchendo la mia autostima e portando a galla le mie fantasie per poi riuscire a riprodurle attraverso svariati materiali su tela. Sicuramente anche i miei diversi viaggi a New York, San Francisco e Inghilterra mi hanno avvicinato ancor di più alla street art e alla pop art.

Sei impegnata in molti progetti e le tue idee si rivelano essere sempre vincenti. Come pensi sia questo periodo post lockdown per i giovani artisti come te ? Pensi ci posso essere anche una vera e propria rinascita? Sono una persona che cerca di vedere sempre il lato positivo delle situazioni, cercando di “approfittare” delle dinamiche che si creano per svilupparne delle altre. Questo periodo così difficile da capire e da digerire, per quanto triste sia stato deve darci la forza di creare e ancora creare per reinventarsi. Forse nessun momento è stato così particolarmente sensibile per potersi evolvere. Quindi direi perché no, buttiamoci e vediamo in questo nuovo mare cosa riusciamo a pescare.

Grazie mille 

Voi cosa ne pensate?
Scrivetelo qui
(Mi piace ascoltare le vostre critiche o apprezzamenti per poterci confrontare)

Al prossimo Artista

Valeria
Art Promoter

 



Categorie:Arte&Artisti, Senza categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: