Juliet Grames STORIA DI STELLA FORTUNA CHE MORÌ SETTE O FORSE OTTO VOLTE

Ievoli, Calabria, anni Venti. Per Stella Fortuna la morte è sempre stata parte della vita. La sua infanzia è costellata di inaspettati, quasi mortali incidenti avvenuti nei modi più strani. Anche la madre è convinta che sua figlia sia sotto l’influenza del malocchio. Nel piccolo villaggio in cui vivono, Stella è considerata strana perché è bellissima e intelligente, eppure fredda come il ghiaccio e sfrontata. Stella usa la sua forza per proteggere Tina, la sua sorellina, molto più debole e meno dotata di lei. Ma il carattere indomito della ragazza provoca le ire di suo padre Antonio, un uomo che pretende assoluta obbedienza dalle donne, e il cui più grande apporto alla famiglia consiste nella sua assenza. Quando i Fortuna, poco prima della Seconda Guerra Mondiale, decidono di emigrare, Stella e Tina devono affrontare insieme l’ostilità del Nuovo Mondo. E Stella capisce che dovrà combattere la sua stessa famiglia per essere indipendente. Ma nessuno sopravvive a così tante quasi-morti senza un motivo…

An American Booksellers Association Indie Next Selection

A Barnes & Noble Discover Great New Writers Selection

A LibraryReads Selection

Di questo romanzo hanno scritto in US:

“’The Seven or Eight Deaths of Stella Fortuna’ achieves what no sweeping history lesson about American immigrants could: It brings to life a woman that time and history would have ignored.” – Washington Post

“Epic in scale and richly detailed…. Grames holds the reader under a spell from start to finish as she constructs a puzzle of identity formed against convention…. Grames’s clear and compassionate voice lets the figures of her heritage move freely.” – O, the Oprah Magazine

In libreria per HarperCollins il 16 luglio – 19.00 euro, 576 pagine

Traduzione di Valeria Bastia



Categorie:Libri, Senza categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: