Chloë Agnew: La musica deve portarvi in un bellissimo viaggio

Oggi vi presentiamo la bellissima intervista con Chloè Agnew componente del gruppo musicale The Celtic Woman, una band irlandese le cui canzoni sono conosciute in tutto il mondo.
Grazie mille Chloè Agnew per questa intervista a Life Factory Magazine. Può dirci qualcosa sull’inizio della sua carriera? Quando ha deciso di diventare musicista?
Ho iniziato ad esibirmi in giovane età a Dublino, in Irlanda. Mia madre e mio padre sono sia musicisti professionisti che artisti, così sono cresciuta nel settore. La mia prima esibizione televisiva è stata a 6 anni alla televisione nazionale in Irlanda. Sono stata poi accettata come una delle giovani voci nel coro delle ragazze nella Cattedrale di Christ Church a Dublino, dove ho cantato per molti anni  apprendendo tutta la mia teoria musicale e l’educazione musicale che ancora oggi utilizzo. Ho continuato a rappresentare l’Irlanda e vincere il premio Grand Prix al primo ‘International Children’s Song Festival’ al Cairo, Egitto a 9 anni. Ho registrato il mio primo singolo per beneficenza a 11 anni e l’ho seguito con il mio album di debutto a 12 anni. Poco dopo l’uscita del mio secondo album ‘Walking in the Air’, un team creativo si avvicinò con l’idea per lo spettacolo mi ha chiesto se fossi interessata a essere una parte di esso e, naturalmente, ho detto di sì, ma avevo solo 15 anni e The Celtic Woman doveva essere per una sola notte, poco sapevo che una notte si sarebbe trasformata in qualcosa di veramente meraviglioso per il resto della mia vita. Quindi, anche se fossi portata per altro non avrei modo di saperlo perché ora sono felicemente qui.
File:Susan McFadden, Chloë Agnew, Lisa Lambe, Mairead Nesbitt.jpg ...
Fa parte di The Celtic Woman. Come vi siete conosciuti?
Beh, l’idea era frutto di David Downes e Sharon Browne che aveva lavorato con diverse artiste irlandesi e insieme a un team creativo hanno prodotto il nostro debutto televisivo spettacolo, DVD e CD che ha continuato ad avere successo per 81 settimane in cima alla Billboard Music Grafici. Io e le ragazze ci siamo incontrate solo pochi giorni prima di fare lo spettacolo, ma sapevamo tutte che facevamo parte di qualcosa di molto speciale.
Cosa vuole trasmettere al pubblico?
Fin dall’inizio la musica di The Celtic Woman è sempre stata creata e eseguita dal cuore e dall’anima. Eseguiamo musica che permette, all’ascoltatore, di provare molte emozioni diverse. Abbiamo canzoni che fanno venire voglia di alzarsi e danzare le ballate irlandese con noi, abbiamo canzoni che fanno sentire sollevati e canzoni che tirano su le corde del cuore. Siamo così orgogliose di avere uno spettacolo che tutta la famiglia può godere. Molti bambini vengono agli spettacoli con i loro genitori e i loro nonni, quindi è speciale per noi. La nostra musica può portare felicità a molte generazioni, molte razze e culture tutte insieme ma unite attraverso il potere nella musica. Il mondo è un pazzo posto in questo momento, vogliamo e possiamo sperare che la gente ascolti la nostra musica e solo per un momento può fuggire da tutto. La musica deve permettere di portarvi in un viaggio.
ATS Presents Chloe Agnew (Episode 24) by Around The Sound Podcast ...
Ha cantato molte canzoni in lingua italiana. Quanto è stato difficile?
L’italiano è in realtà una delle mie lingue preferite in cui cantare. Esibendomi nel coro della Cattedrale di Christ Church in così giovane età, ho avuto molto la fortuna di imparare a cantare in italiano attraverso i tanti pezzi classici, con cui mi sono esibita nel corso degli anni. Ho anche studiato latino al liceo così ho affrontato l’italiano un po’ più facilmente, almeno credo! Uno dei miei progetti preferiti che ho fatto nella mia carriera è stata una bel duetto chiamato ‘L’assenza’ l’ho registrato con un incredibile tenore italiano chiamato Alessandro Rinella nel 2009; presenta sia la lingua irlandese che l’italiano- è su YouTube. Onestamente, la sfida più grande per me era cantare in tedesco e giapponese per le canzoni che abbiamo registrato per The Celtic Woman, quelli erano duri! Mi esercito con le canzoni italiane ogni giorno.
Chloe Agnew (@chloeagnew) : sexyhair
I prossimi concerti saranno in America. Quando potremo ascoltare la vostra musica in Italia?
Mi piacerebbe assolutamente venire in Italia a esibirmi per tutti voi. Iscrivetevi al sito nel frattempo, così potrete ascoltare il nuovo album The Celtic Woman appena pubblicato, intitolato ‘Celebration’ con un sacco di nostre canzoni preferite in 15 anni di musica e Magia. Ho anche appena pubblicato un nuovo album chiamato Reimagined e sto lavorando a un sacco di nuovo materiale originale da registrare in studio entro la fine dell’anno; quindi spero che arriveremo presto in Italia per eseguirlo a tutti voi!
Grazie mille Chloè Agnew, per questa intervista e buona fortuna per il vostro Carriera. Grazie mille Life Factory Magazine! Spero che voi e tutti i vostri lettori sono rimasti al sicuro a casa e vi mando grandi abbracci e un sacco di amore dall’Irlanda.


Categorie:interviste, Senza categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: