MotoGp – Il “suicidio sportivo” della Honda e un destino già scritto 20 anni fa

Finalmente è arrivata l’ufficialità della ripartenza della MotoGp – 19 luglio a Jerez, in Spagna – ma una notizia ancora più clamorosa arriva dal mercato piloti: la Repsol Honda ha offerto a Pol Esparagaró un contratto per diventare il compagno di squadra di Marc Marquez dal 2021. La conferma del contatto è arrivata da Mike Leitner, il team manager della KTM, la squadra in cui corre attualmente Espargaró.

Una mossa che ha spiazzato l’intero paddock, a partire da Alex Marquez, il fratello e attuale compagno di Marc, che sarebbe bocciato senza aver ancora corso una gara ufficiale. I motivi di tale scelta non sono ancora ben definiti, ma una probabile chiave di lettura potrebbe essere la volontà del team manager della Repsol Honda, Alberto Puig, di dare un forte segnale a chi sembrava aver acquisito troppo potere all’interno del team, su tutti Emilio Alzamora, il manager dei fratelli Marquez. Ed è proprio il maggiore dei due fratelli che potrebbe non aver preso bene questa mossa, considerando che ha rinnovato da poco il suo contratto con Honda ponendo come condizione l’ingaggio di suo fratello. A dimostrazione del grande peso che ormai Marc riveste all’interno del team, che andrebbe incontro a un vero e proprio “suicidio sportivo”, come ha dichiarato lo storico manager Carlo Pernat riguardo l’eventuale strategia di Puig.

Insomma, quello di Pol Espargaró sarebbe il terzo cambio in tre anni nel team HRC da quando si è ritirato Dani Pedrosa. Ma la coppia che verrebbe a formarsi nel 2021 è destinata a ritrovarsi per l’ennesima volta. La prima 20 anni fa, quando un filmato del 2001 ci testimonia come i due piloti spagnoli presero parte ad una gara promozionale in un parcheggio che fu trasformato in una pista. Per poi incontrarsi nuovamente nel campionato spagnolo 125, nello stesso team (Honda) con gli stessi numeri con cui corrono oggi (93 e 44).

Catalani, entrambi con un fratello pilota, passarono nel 2011 in Moto 2, laureandosi campioni del mondo uno dopo l’altro e approdando infine in MotoGp, dove le loro due storie simili e parallele sono pronte a incrociarsi di nuovo. Per Espargaró sarebbe la chance di una vita, per Marc Marquez sarebbe l’occasione per vendicare suo fratello e dimostrare che Puig commetterebbe un grave errore.



Categorie:Sport

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: