Alessia Siena: da stilista imprenditrice a travel influencer

Alessia Siena è una giovane imprenditrice che ha creato il suo brand di moda che da lei prende il nome. Realizza sopratutto costumi da bagno, ma anche altro. Accanto a questo mestiere c’è quello della travel influencer che le permette di condividere con i suoi followers fotografie di posti spettacolari.

 

  • Ciao Alessia, raccontaci chi sei. Quando e come nasce il tuo amore per la moda? E, invece, da dove nasce l’idea di fare l’influencer?

Sono Alessia Siena e il mio amore per la moda nasce già da piccolissima. Da quando andavo all’asilo dicevo alle mie amichette che da grande avrei volute fare la stilista.

Poi mia madre è sarta, quindi diciamo che è un po’ come se ce l’avessi nel sangue.

Ho iniziato a cucire fin da piccolissima e già a sei, sette anni mi facevo fare i vestiti come volevo io.

Il discorso “influencer”, invece, nasce dopo aver lanciato il mio brand che prende proprio il mio nome e cognome. Le persone hanno visto quello che ho fatto col mio marchio e hanno voluto che lo facessi anche con loro. Prima i brand di moda, quindi.  Poi ho sempre viaggiato tanto, quindi hanno iniziato a contattarmi anche gli hotel e vari ristoranti per pubblicizzarli.

  • Quali sono i rischi del tuo mestiere?

Per quanto riguarda i rischi del mio mestiere io non penso ce ne siano molti ma neanche molto pochi come in tutti i lavori.

Come tutti i mestieri, anche il mio ha i suoi pro e i suoi contro.

Il rischio più grosso è quello di mollare, di non avere il coraggio di andare avanti nonostante le difficoltà. Questo è il rischio più grosso che secondo me c’è. Che possa non andare sempre bene, che ci siano alti e bassi, c’è in tutti i tipi di lavoro in proprio.

Il segreto sta nel non rinunciare ed essere sempre aperti al cambiamento. Se non si è aperti al cambiamento il rischio è enorme, ma questo penso valga un po’ per tutti i lavori indipendenti.

  • Grazie alla tua professione hai conosciuto tantissime persone, volti più o meno noti della moda e dello spettacolo. Ti è mai capitata una situazione scomoda o qualche personaggio non proprio piacevole?

Più che persone non proprio piacevoli, quello che è abbastanza difficile, nel mondo della moda, è la competizione. È difficile trovare qualcuno che sia davvero sincero, piuttosto che disposto all’aiuto, alla condivisione. Ho notato molto egocentrismo, però ho comunque trovato persone che mi hanno aiutata e supportata, per fortuna.

  • Progetti per il futuro?

Per il mio futuro ho grandi progetti, ma, in particolare, uno dei miei scopi sarà quello di dare un valore aggiunto alle persone. Sto avviando due nuovi progetti che non hanno a che vedere né con la moda né col mio lavoro da influencer, sono al di fuori di questi due mondi, ma spero comunque che possano permettere alle persone di crearsi una vita migliore.

  • Che consiglio ti sentiresti di dare a chi vuole intraprendere il tuo stesso lavoro?

A chi vuole diventare o stilista o influencer consiglio di non vedere questi due mondi come mondi perfetti o fatati ma di lavorare tantissimo. Non è come si pens ache si mettono due foto su Instagram e si diventa influencer, oppure si fanno due vestiti e si vendono il tutto il mondo. Bisogna impegnarsi tanto (come in tutti I lavori, credo). Chi vuole farlo, con impegno e lavoro, può e deve assolutamente provarci, perché, per me, nella vita vale sempre la pena provare a realizzare i propri sogni.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.