L’eroe riluttante di Michael Dobbs

Dall’autore di “House of cards” continua la serie di Harry Jones e più precisamente il volume terzo. Un avvincente e scorrevole thriller politico con il solito tratto caratteristico di questo integerrimo protagonista invischiato in intrecci politici e trattative diplomatiche.
Sinossi :  Quando Harry Jones scopre che la vita del suo vecchio amico Zac Kravitz è in pericolo, un debito d’onore lo obbliga ad affrontare una rischiosa missione di salvataggio in Ta’argistan, un’ex repubblica sovietica confinante con la Russia, la Cina e l’Afghanistan. Riesce a intrufolarsi in una delegazione di deputati britannici che si reca in visita in quello stesso paese, e poco a poco si rende conto di quanto sotto una democrazia apparente si nascondano dei biechi giochi di potere, silenziosamente avallati dalla politica dell’Occidente. Nel mettere a punto il piano per far evadere Zac dalla cupa prigione di Aškek – la capitale del Ta’argistan –, trova un improbabile alleato nella testarda e indipendente Martha Riley ed entra in contatto con un gruppo di ribelli ta’argi, guidato dal giovane Bektour, che vuole sovvertire lo spietato Sistema del presidente Karabaev e del suo braccio destro Amir Beg. Ma quando il tentativo prende una piega inaspettata, Harry si rende conto che la posta in gioco è molto più alta e che deve rischiare in prima persona per garantire la sopravvivenza di altri.
Dopo “Attacco alla Cina” questa volta da Londra, l’operazione di salvataggio estremo dell’amico nonché ex collega Zac , lo porterà in Ta’argistan. Un’immaginaria Repubblica situata nella zona dell’Asia Centrale. L’autore Michael Dobbs dichiara di essersi ispirato al Kirghizistan ma soltanto a livello descrittivo. Una capitale sperduta tra montagne inaccessibili ed un carcere dimenticato dal mondo praticamente inespugnabile, un inferno tenuto nascosto.
Il regime è decisamente dittatoriale, marziale e cruento, ma il tutto è celato sotto un fitto velo di finta innocenza e pacifica ignoranza.
Tra violenze insabbiate e diritti umani violati, l’eroe militare pluridecorato Harry Jones vuole a tutti i costi riscattare il suo debito d’onore nei confronti di Zac Kravitz ma soprattutto vuole ritrovare se stesso.
 Con uno stile schietto e senza fronzoli inopportuni, l’autore non censura e non filtra la crudeltà umana. Tratteggia i personaggi in modo da arricchirne la personalità e schiera la squadra d’assalto al momento giusto. Scandaglia l’animo dei protagonisti nel profondo e questo è l’aspetto che più mi ha tenuta incollata alla lettura. Amore, amicizia, vita, dignità e coraggio.
Quando si arriva al momento di agire, la tensione nel lettore è inevitabile.
Il libro è diviso in tre parti nette che scatenano tre diversi stati d’animo. Una giostra di emozioni.
Un thriller politico senza sconti morali che allo stesso tempo regala commozione e grinta.
Una lettura intensa ma soprattutto completa. Bellissimo!!!
“Le dittature non dipendono mai da un solo uomo. Fanno affidamento su un Sistema, costituito da molti elementi. Basta eliminarne uno, distruggerlo, e tutto il Sistema può diventare instabile e cominciare a sgretolarsi.”
L'eroe riluttante | Michael Dobbs | Fazi Editore
Dati:
Genere:
Edito: Fazi Editore
Pagine: 394

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.