Trivium: i vecchi e nuovi fan ameranno davvero What the Dead Men Say

I Trivium sono un gruppo heavy metal statunitense di Orlando, Florida, formatosi nel 1999. In tutti questi anni la band ha pubblicato otto album e oltre venti singoli. Il nuovo album What the Dead Men Say uscirà il 24 aprile 2020.
Portavoce per quest’intervista è Paolo Gregoletto bassista e clean backing vocals.
Grazie a Paolo e ai Trivium per questa intervista con Life Factory Magazine. Potreste raccontare qualcosa sull’inizio della vostra carriera  e come vi siete conosciuti?
L’inizio è stato di follia e divertimento. Eravamo in un furgone e stavamo attraversando vari stati, suonavamo in un sacco di tour diversi cercando di conquistare il maggior numero di fan che potevamo, è successo ancora prima che Ascendancy uscisse.
Il mio primo spettacolo con i Trivium è stato a Cleveland, OH on the Road Rage Tour con Machine Head e Chimaira. Era tutto esaurito e ricordo che stavamo andando abbastanza bene per essere una nuova band.
I vostri generi sono Heavy Metal e Metalcore. Ci sono altre contaminazioni musicali?
Mi sento come se stessimo sempre crescendo come musicisti e appassionati di metal.  Cerchiamo di rimanere aggiornati con ciò che è nuovo nel nostro genere e non vogliamo perdere il contatto con esso. Naturalmente amiamo tutti i classici e i generi che ci hanno portato a tutto questo. Mi sento come se fosse un buon posto dove stare, quando si può ancora apprezzare la nuova musica e trovare ispirazione da nuove band. 
Paolo ci parli del nuovo album What the Dead Men Say:

Creare il nuovo album è stato super rilassante e divertente. La parte più difficile dell’intero processo è quando scriviamo da soli prima di andare in studio. Abbiamo messo un sacco di tempo e fatica nel dettaglio di ogni aspetto di ogni canzone e abbiamo provato fino a quando non si sentiva che quel testo fosse pronto per essere suonato dal vivo.  Penso che i vecchi e nuovi fan ameranno davvero What the Dead Men Say.  Molte persone che l’hanno sentita dicono che sembra il culmine della nostra musica e spero che questo sia quello che abbiamo aspettato.
Trivium IX - Band Main - Credit Mike Dunn - LR
I giornali vi hanno paragonato alla band dei Metallica. Che ne pensi?  
È sempre un complimento essere confrontati con una grande band, ma penso che abbiamo imparato che si può tracciare solo il proprio percorso come band. Non avremo mai la stessa esperienza dei Metallica, siamo di epoche completamente diverse nel mondo della musica. Spero che quando arriveremo alla fine potremo guardare indietro e dire che abbiamo fatto qualcosa di speciale che ha superato la prova del tempo come hanno fatto loro.
Quando farete i prossimi concerti e dove:

È difficile da dire ora… Penso che la musica possa fornire una catarsi per le persone che sono impegnate con questa pandemia. Questo è uno dei motivi per cui abbiamo chiesto che il rilascio avvenga come previsto. Non volevamo aggiungere cattive notizie in cima a quello che stava già accadendo.
Ringraziamo Paolo e i Trivium per questa intervista. Grazie a voi e grazie ai nostri fan per l’incredibile supporto in questi tempi folli!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.