I MEDICI

Se siete appassionati di storia, specialmente quella italiana e rinascimentale, questa serie tv farà per voi!

I Medici, o semplicemente Medici come è conosciuta nei paesi anglofoni, andò in onda su Rai Uno dal 2016 al 2019 e ripercorre, in tre stagioni, l’ascesa e il declino (il figlio di Lorenzo il Magnifico, Piero, resse solo per pochi anni la Signoria fin quando la famiglia fu cacciata da Firenze, per poi ritornare grazie a Cosimo I de’ Medici che divenne il primo Granduca di Toscana) della famiglia Medici dal 1429 al 1492, mostrando le prime tre generazioni.

I-MEDICI-cast-Caprino-Hoffman-Barber-Scholey-Madden-Martin-Belle-Sperduti1

Cast della prima stagione con Richard Madden nel ruolo di Cosimo de’ Medici

La prima stagione (col sottotitolo Masters of Florence) ripercorre la vita di Cosimo de’ Medici (interpretato da Richard Madden), figlio di Giovanni di Bicci de’ Medici (interpretato da Dustin Hoffman) il quale non solo deve cercare di capire chi abbia assassinato il proprio padre ma anche saper gestire la banca di famiglia, che prenderà sempre più potere grazie alla gestione del conto del Papa nonché delle decime per conto della Chiesa in tutta Europa.

Non mancheranno le lotte contro gli Albizzi, la famiglia rivale dei Medici, che cercheranno di impedire a Cosimo di poter realizzare il suo sogno: completare il Duomo di Santa Maria del Fiore grazie alla cupola di Filippo Brunelleschi.

 

i-medici

Cast della seconda stagione con Daniel Sharman nel ruolo di Lorenzo il Magnifico

La seconda e la terza stagione (rispettivamente I Medici – Lorenzo il Magnifico e I Medici – Nel nome della famiglia) avranno come protagonista Lorenzo il Magnifico (interpretato dall’attore inglese Daniel Sharman), il nipote di Cosimo.

Nella seconda, la vicenda ruoterà intorno alla relazione tra la famiglia Medici e la famiglia Pazzi, la cui invidia e inimicizia porterà alla congiura dei Pazzi dove saranno coinvolti Lorenzo e suo fratello Giuliano (interpretato da Bradley James, il Re Artù della serie tv Merlin), nel quale troverà la morte (no, non è spoiler: lo potrete trovare in un qualsiasi libro di Storia, anche scolastico) mentre la terza sarà più centrata sulla Signoria di Lorenzo, i suoi legami con gli artisti e con altri uomini di potere e col frate ferrarese Girolamo Savonarola.

Sebbene la fotografia sia buona, la recitazione eccezionale (anche grazie al doppiaggio italiano: Francesco Pezzulli, la voce ufficiale di Leonardo Di Caprio, per esempio da la voce a Lorenzo de’ Medici), scenari gradevoli (le riprese vennero fatte tra Toscana, Umbria, Lazio e Lombardia) fa parecchio criticare la libertà storica, la quale presenta parecchi errori anche cronologici nonché la presenza di personaggi inventati apposta per la serie rendendo la storia della famiglia Medici leggermente romanzata.

C’è però da dire che essendo una serie tv, alcuni di questi errori sono dovuti sopratutto per rendere la serie più gradita al pubblico, a cominciare dalla scelta degli attori protagonisti, non proprio somiglianti ai personaggi storici reali:

Screenshot (6)
Ritratto di Lorenzo de’ Medici e Daniel Sharman 

1200px-Giuliano_de'_Medici_by_Sandro_Botticelli9863086a957e485589f6b562d364be87

Ritratto di Giuliano de’ Medici e Bradley James

Come ha detto il costumista Alessandro Lai, se per la realizzazione degli abiti si presero come modelli gli abiti quattrocenteschi rappresentati in molti dipinti, un tocco di modernità lo si diede al parrucco. In un’intervista, Lai disse che si provò a ricreare una pettinatura quattrocentesca su un’attrice ma il risultato che ne uscì fuori non era dei migliori. Le acconciature elaborate del Rinascimento stavano bene su donne col volto ovale e c’è da dire che era prassi all’epoca di radersi i capelli davanti per rendere la fronte più alta e il volto più ovale, cosa che ovviamente non si poteva fare alle attrici. Così si propose una pettinatura femminile molto raffinata e leggera, con i capelli lunghi ondulati sciolti sulle spalle, impreziositi con pochi gioielli.

Una produzione anglo-italiana, tre stagioni per un totale di 24 episodi, cast di tutto rispetto non solo grazie a Dustin Hoffman, Richard Madden, Sean Bean (Eddard Stark in Game of  Thrones) o Daniel Sharman ma anche grazie ai nostri Alessandra Mastronardi (nel ruolo di Lucrezia Donati), Neri Marcorè (Papa Innocenzo VIII), Alessandro Preziosi (Filippo Brunelleschi) e Raoul Bova (Papa Sisto IV) giusto per nominare qualche attore italiano che vi ha preso parte. 

Errori storici e cronologici a parte, è una serie più che consigliabile: terrà lo spettatore incollato allo schermo fino all’ultimo episodio e inoltre non potrà non affezionarsi a qualche personaggio o odiare qualcun’altro (confesso che, per me personalmente, è stato proprio grazie a questa serie che cominciai ad appassionarmi alla storia dei Medici).

Anche se fu trasmessa sulla RAI le puntate non sono disponibili su RaiPlay ma bensì su Amazon Prime Video ( I Medici ).

 a cura di Amando Libri

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.