Covid19 Alle Fragole

Prima di iniziare ogni preparazione disinfettiamo bene le mani e la postazione di lavoro con prodotti antibatterici (per chi fosse stato così fortunato da trovarne ancora in giro) o un qualsiasi detergente, indossiamo le dovute precauzioni per non “sporcarci”: guanti, grembiule, mascherina (vale quanto sopra: introvabili) e siamo pronti a cominciare!

Ingredienti:
Un virus sconosciuto
Persone (quantità a piacere)
Abitazioni (variabili in dimensioni)
Decreti inediti

Per la decorazione:
Giochi vari
Flash mob
Disinfettanti
Buon senso (dosi libere)

Prendiamo:
una pandemia mondiale e spalmiamola molto bene sulla parte superiore dell’Italia, un po’ meno sul fondo, ma attenzione alle quantità perché senza le dovute precauzioni tende a dilagare velocemente, poi mettiamola intanto in parte a macerare.
Nel frattempo prendiamo alcune notizie allarmanti, un susseguirsi di comunicati stampa e decreti ministeriali dell’ultima ora, un po’ di gente ignorante (purtroppo quella non manca mai) e una buona quantità di eroi, da scegliere tra: dottori, infermieri, oss, cassieri di supermercato e tutti quelli che hanno avuto il permesso di continuare a lavorare e li lasciamo sull’Italia, precedentemente preparata, in balia degli eventi.
Contemporaneamente assicuriamoci di non trascurare tutti quei lavoratori costretti a chiudere la propria attività senza ben sapere come sarà loro futuro e amalgamiamo bene tutto insieme.
Prendiamo una casa di medie misure, due persone adulte e un ragazzo quindicenne (quantità e età a piacere) e chiudiamo il tutto per minimo quindici giorni.
Onde evitare che l’impasto impazzisca prima del tempo prestabilito mettiamo, lezioni scolastiche online per riuscire a tenere aggiornato il programma e in movimento la mente, giochi di società riesumati dai meandri degli armadi della cantina, sfide interminabili di giochi con le carte; tante, tantissime pulizie e la voglia di completare tutti quel piccoli lavoretti di bricolage lasciati a metà, senza dimenticare la benedizione di un possedere un cane che permette qualche sporadica uscita dalla casa.
Sempre nella casa inseriamo un pizzico di buonsenso, che limita il desiderio di uscire e peggiorare la situazione, uniamo una buona dose di social, che mai come ora tengono unite le persone e promuovono i buoni sentimenti, mescoliamo il tutto con giornalieri flashmob, spiritose meme, tanta musica e l’irriverente sarcasmo tutto all’italiana.

unnamed (1)

Una volta preparato il composto uniamo tutti gli elementi insieme, lasciamo “cucinare a tempo ” lento e cosa otterremo?
Una pandemia che si è sviluppata molto velocemente… le cause? Molteplici, ma che con l’ironia, le eccellenze in campo medico, la voglia di rinascita e di non mollare mai che contraddistingue il popolo italiano, stiamo cercando di debellare .
……. Le fragole? Nella mia tazza preferita con un po’ di zucchero ad assoporarle in giardino, mentre leggo un libro …… grazie!

Un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.