Aria di novità – Carmen Korn

Hanno paragonato Carmen Korn alla nostra Elena Ferrante, e con ragione.

La maestria con cui ha narrato, attraverso la storia della vita di un gruppo di amiche, i fatti principali del novecento è veramente notevole. Un secolo non facile da raccontare, soprattutto quando la narrazione si svolge in Germania, in un arco temporale tra la disfatta della prima guerra mondiale, il terrore del regime nazista e infine gli anni del muro di Berlino.

Sinossi: “È il 1970 e Henny, che ha «l’età del secolo» ed è concentrata sui preparativi per il suo settantesimo compleanno, chiede divertita all’amica di sempre: «Hai mai tradito tuo marito?». Guardarsi allo specchio è più difficile, ma dentro si sente ancora una ragazzina; perché cos’è il tempo, in fin dei conti? A festeggiare con lei, insieme alle immancabili amiche, al marito e ai figli, ci sarà una nuova generazione appena entrata nell’età adulta: Katja, una fotografa che decide di mettere in secondo piano la sua vita per documentare con le immagini quel che accade nei focolai di guerra sparsi per il mondo; Florentine, modella di fama internazionale tornata a sorpresa ad Amburgo con una notizia che lascerà parenti e amici a bocca aperta; e poi Ruth, giornalista e militante, che fatica a liberarsi dalla travagliata relazione con un uomo violento pericolosamente vicino alle frange più estreme. Fra le tre giovani donne si ricrea lo stretto sodalizio che ha unito le loro madri e nonne e, con grande felicità di Henny, la generazione successiva alla sua porta avanti la tradizione: condivide felicità e sfortune, i momenti insignificanti e quelli importanti. A fare da sfondo, le grandi vicende politiche e sociali degli anni Settanta e Ottanta: la Germania divisa, la guerra in Vietnam, il terrorismo, l’immigrazione; e poi gli scandali della Casa Bianca visti dall’Europa, lo scioglimento del blocco orientale e infine l’evento risolutore per eccellenza: il crollo del Muro nel 1989. Ma prima che la storia intervenga ad abbattere questa barriera, chiudendo un’epoca e aprendone una nuova, le vite delle protagoniste subiranno diversi scossoni.
Dopo Figlie di una nuova era ed È tempo di ricominciare, la trilogia di Carmen Korn trova in questo volume la sua commovente conclusione.”.

Questo romanzo che termina la trilogia è decisamente malinconico, pagina dopo pagina ci si prepara a dire l’inevitabile addio alle protagoniste, che, anche se mantengono l’energia e la positività dei vent’anni, stanno invecchiando. Nonostante l’avanzare dell’età, però, le loro vite non si possono certo definire tranquille. Le nuove generazioni scalpitano e riempiono la vita delle anziane protagoniste con avventure e colpi di scena. Nello scorso volume avevamo lasciato Florentine, la figlia di Ida, incinta e ignara di chi fosse il padre del suo bambino, e ci vorranno anni prima che mistero venga svelato. Alex e Klaus, invece, continuano la loro relazione omosessuale, e in questo capitolo dovranno fare i conti con l’avanzare dell’ AIDS nella comunità gay.

Chi da più preoccupazioni è Ruth, la figlia adottiva di Khate e Rudi, che verrà coinvolta nelle attività terroristiche della RAF (Rote Armee Fraktion), braccio armato di estrema sinistra, mettendo in pericolo se stessa e i suoi cari.

Marike, la figlia di Henny continua con successo la sua professione medica nello studio del suo patrigno Theo Hunger, ormai in pensione, mentre sua figlia Katja reporter in zone di guerra, prima va a lavorare in Vietnam, e poi al suo ritorno s’innamora di Jon, berlinese dell’est. I due giovani per stare insieme organizzeranno una rocambolesca fuga oltrecortina per Jon e il fratello.

Infine Kostantin, il nipote più giovane di Henny si prepara a diventare ginecologo, continuando la tradizione di famiglia della madre e del nonno adottivo. Ma pur essendo certo della sua strada professionale è quanto mai confuso sull’amore.

C’è così tanto in questo libro: storie, lacrime e molti addii. In un crescendo di emozioni che ci porteranno fino alla conclusione, il centesimo compleanno di Henny. Con il suo stile brillante e coinvolgente, Carmen Korn commuove, intriga e appassiona.

Davvero un grande lavoro il suo, che ha saputo racchiudere, un’intera, lunga, vita in tre volumi.

Da leggere assolutamente.

Carmen-Korn-Aria-di-novità-Fazi-editore-526x800

 

Casa editrice: Fazi

Genere: narrativa

Pagine: 528



Categorie:Libri

Tag:, ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: