Un classico: Il diavolo veste Prada

In questo periodo riscopriamo anche un classico del cinema americano: Il diavolo veste Prada.

È la storia di Andrea Sachs, giovane newyorchese assunta come assistente di Miranda Priestly, direttrice di una nota rivista di moda, e di come la propria vita si trasformi pian piano: niente più burro di cacao, ma rossetto, tacchi e abiti firmati. Poi un viaggio a Parigi e l’entrare a far parte di un mondo così diverso, appariscente, così perfetto, che nasconde in realtà molti scheletri negli armadi.

il-diavolo-veste-prada-curiosità-8
Il diavolo veste Prada ci mostra una società basata molto sull’apparire, sul voler diventare qualcuno, sulle emozioni talvolta messe da parte.
I punti deboli potrebbero essere l’apparente banalità, è un film ben confezionato, buona regia, riprese a volte un po’ troppo da cartolina; Anne Hathaway è fresca, spontanea, risalta nel suo personaggio, ma la vera star è Meryl Streep: perfetta sotto ogni punto di vista.

Posso sembrarvi superficiale, ma in questi giorni ho voglia solamente di leggerezza, un
film leggero e che non mi faccia pensare a nulla ma sappia divertirmi è l’ideale. E poi
posso guardarlo assieme ad Agata, mia figlia….

a cura di Katrin

locandina (3)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.