Il marchio di Sekhmet

In questo romanzo ci troviamo nell’antico Egitto, dove i protagonisti sono due fratelli: Neferu e Khemfre, nonché la voce narrante della storia.

Sinossi: Khemfre è solo un bambino quando lui e il fratello Neferu sono costretti a fuggire dalla capitale del Paese delle Due Terre, la città fondata da Akhenaton. L’assassinio del faraone, infatti, ha gettato pesanti ombre sul padre dei due ragazzi, capitano delle guardie reali.  La caduta del culto monoteistico di Aton, e il conseguente ritorno degli antichi dei, trova Khemfre e Neferu arruolati nelle file dell’esercito del potente generale Horemheb.  Mentre l’ambizioso Neferu prosegue la carriera militare tra i seguaci di Sekhmet – dea della guerra e Signora del terrore e della strage – fino a occupare a palazzo la posizione che era stata del padre, Khemfre abbraccia l’altra anima della temibile dea leonessa: quella di Signora della vita e protettrice dei guaritori, scelta che lo porterà infine a diventare sacerdote medico del giovane faraone Tutankhamon. 

Ma il destino non concede riscatti e Khemfre lo scoprirà non appena incrociato lo sguardo di Ankhesenamon, la Grande Sposa Reale, venendo trascinato in un turbine di passione e intrighi di corte che metterà in discussione tutto ciò in cui ha sempre creduto.
Il romanzo è una storia apparentemente di passioni, di intrighi, un perfetto thriller storico. Ma a un’analisi più profonda si rivela la storia di tutti coloro che, di fronte al cambiamento, devono ricostruirsi giorno per giorno. Che di fronte al crollo delle certezze, devono affrontare una sfida più insidiosa della pesatura dell’anima: mantenerla integra.
Les fleurs du Mal blog

In questo libro ci troviamo ad affrontare tutte le avventure dei due protagonisti dove, dopo la morte del padre, vengono mandati in una caserma per iniziare ad allenarsi con la prospettiva di diventare dei guerrieri. Così dopo un paio di anni, Neferu e Khemfre si ritrovano a combattere una guerra, dove Khemfre non viene risparmiato dal dolore della battaglia e nella perdita di un occhio. Da lì le sorti dei due fratelli, uniti da sempre, si separano. Neferu continua a combattere. Poco dopo scopriremo che diventa una guardia del Faraone, mentre Khemfre continua ad intraprendere gli studi, così da diventare un “subì” personale dello stesso Faraone.

Di questo romanzo ho apprezzato tante cose, in primis la scrittura che mi ha permesso di poter immaginare in modo chiaro i luoghi e i personaggi, descritti dall’autrice. In più questo libro mi ha aperto la mente e mi ha fatto captare un messaggio forte ovvero: che anche se la vita porta ad affrontare dei pericoli e cerca di affossare una persona, bisogna sempre trovare un briciolo di speranza, così da poter raggiungere gli obiettivi prefissati.

4/5

51BlEJLZ36L

Dati:

Genere: Avventura/Storico

Edito: Self

Pagine: 346

Link

 



Categorie:Libri, Storico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: