Roma: Vincenzo Incenzo e il suo “Credo Live Tour”

Il cantautore, scrittore e regista italiano Vincenzo Incenzo, il prossimo 7 febbraio alle ore 22,00 si esibirà sul palco de “L’Asino che Vola” di Roma, con il “Credo Live Tour Finale”, concerto dedicato all’America Latina.
L’evento sarà trasmesso in diretta in Colombia, Venezuela e Messico, dove ad attenderlo ci saranno discografici, giornalisti e gruppi di ascolto riuniti.

Vincenzo Incenzo, dopo aver conquistato l’Italia con il suo album “Credo“, prodotto da Renato Zero, ha curato personalmente la versione spagnola del suo album, facendosi conoscere oltreoceano come autore per brani portati al successo da Laura Pausini, Ana Gabriel, Mijares e Amanda Miguel.

In occasione dell’onomastico della città, durante il quale ha aperto il concerto della star Fito Paez e condiviso il palco con i maggiori artisti latini, lo scorso 26 giugmo infatti, è stato invitato al prestigioso concerto che si è svolto a Pasto in Colombia.

Vincenzo Incenzo dopo aver scritto e collaborato con i più grandi artisti del panorama italiano, tra i quali: Renato Zero, Lucio Dalla, Ornella Vanoni, Al Bano, Tosca, Sergio Endrigo, Franco Califano, Michele Zarrillo, Patty Pravo e tanti altri,  ha debuttato come cantautore proprio con questo album. Nel suo lungo percorso artistico molte anche le sue presenze come autore al Festival di Sanremo, solo per citarne qualcuna: “Cinque Giorni” “L’elefante e la farfalla“, “L’acrobata“, “L’alfabeto degli amanti” interpretate dal cantautore Michele Zarrillo.
Il cantautore è anche autore di libri: “La partitura infernale, eventi sonori nelle bolge dantesche” (Fonopoli 2003), “Il sorriso d’avorio d’una ragazza d’ebano” (LietoColle 2004), “Cinema mundi” (LietoColle 2011), “La canzone in cui viviamo” (No Reply 2011), “Valentina Giovagnini tra vita e sogno” (Zona 2012) “#Romeo&Giulietta nel Duemilaniente” (No Reply 2014), “ZERO” (Tattica 2014).

Nel 2014  Vincenzo Incenzo è stato direttore artistico della mostra “Zero“, dedicata a Renato Zero, operando un multimediale collegamento creativo e documentato con la storia italiana degli ultimi quarantanni. Numerosissimi i riconoscimenti ricevuti dall’artista durante la sua carriera tra i più recenti: il Premio alla carriera Bucarest in Music; Premio Roma Videoclip per il brano “Prima di qualunque amore” di Manuela Tempesta e il Premio miglior colonna sonora, Castelli Romani Film Festival, per le musiche del corto “Luce oltre il silenzio” di Giuseppe Racioppi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.