Appuntamento a “casa” della regina

In totale ci sono 775 camere, 78 bagni, una piscina, un cinema privato e un meraviglioso giardino con campo da tennis. Questi, sono gli incredibili numeri delle stanze presenti all’interno di Buckingham Palace, residenza e quartiere amministrativo della famiglia reale inglese. Ammettiamolo. A tutti, almeno una volta nella vita, è venuta la curiosità di sapere come fosse l’arredamento della “casa” della Regina Elisabetta e se le lussuose toilette includessero la doccia o la vasca. Ebbene, siamo stati accontentati da Google che, da qualche tempo, nell’ambito del programma expedition, ha concesso la possibilità ai suoi utenti di visitare virtualmente la residenza londinese della Royal family collegandosi direttamente dal proprio tablet o smartphone. Si potrà camminare nella meravigliosa Sala da ballo, la più grande tra le stanze del palazzo, con i suoi 600 mq e la straordinaria altezza di 13,5 metri. Attualmente utilizzata per i ricevimenti ufficiali, è stata inaugurata nel 1856 con una galà per festeggiare la fine della guerra di Crimea.

 Le stanze di rappresentanza sono senza dubbio quelle più spettacolari e sono visitabili dai turisti nei mesi di agosto e settembre quando la famiglia reale non risiede nel palazzo. Dal 1993 è stato deciso, infatti, di aprire l’ala ovest per trovare i fondi necessari per finanziare alcune opere di ristrutturazione per il castello di Windsor danneggiato da un incendio. La bandiera personale davanti al palazzo indicherà, sventolando, se la regina è in una delle 12 stanze a lei riservate disposte al primo piano con affaccio su Green Park. 

La Sala delle Guardie, il Salotto Verde e la Sala del Trono, stanza completamente rivestita di damasco rosso in cui sono stati posizionati i troni del re e della regina, sono tra gli ambienti più scenografici. Impossibile, poi, non rimanere a bocca aperta osservando il Salotto Bianco, impreziosito di dettagli in stile barocco e collegato agli appartamenti privati adiacenti tramite un passaggio segreto. Aprendo semplicemente una porta, posta dietro ad un grande mobile, i reali potranno presenziare durante le occasioni ufficiali. Se siete fortunati, potreste incontrare, anche, i due addetti alla manutenzione dei 350 orologi antichi sparsi all’interno del palazzo o il personale dedicato alla cura del giardino che si estende per circa 40 ettari. Al suo interno si trovano 350 varietà differenti di fiori selvatici e bellissimi alberi da gelso.

Photo credit: Derry Moore, Peter Smith



Categorie:Home&Design

Tag:, , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: