Saga Diario Vittoriano di Laura Costantini

Ho amato questa storia sin dalle prime righe, ho sofferto e sperato con loro, ho amato e desiderato, ho tifato per questo amore proibito e ho sognato.
Non scorderò facilmente queste pagine, ne Kiran e Robert.

PicsArt_01-10-11.20.51.jpg

𝕀𝕝 𝕣𝕒𝕘𝕒𝕫𝕫𝕠 𝕠𝕞𝕓𝕣𝕒  VOL 1
Primo volume di una quadrilogia, questo romanzo dalle tematiche LGBT è ambientato in una Londra vittoria ed è l’inizio della storia di Robert Moncliff, figlio di un rinomato Sir londinese e di Kiran un ragazzino sperduto che è capace di stregare chiunque con il suo sguardo e il suo temperamento. La narrazione è un concentrato di maestria, sopratutto a livello emotivo.
Gli argomenti trattati sono seri e molto profondi,  la tematica di base, ovvero due ragazzini che si scoprono attratti l’uno dall’altro, è descritta con un tocco discreto e lieve, con purezza.
Il testo si alterna tra presente e passato, la caratterizzazione dei personaggi è ottima, si ha infatti la sensazione di conoscerli. Uno degli aspetti che più mi ha colpita è il coraggio e la forza di vivere di Kiran, l’ho amato da subito.

𝕃𝕠𝕣𝕕 𝕂𝕚𝕣𝕒𝕟 𝕕𝕚 𝕃𝕖𝕟𝕟𝕠𝕩   VOL 2
In questo secondo capitolo i giovani Robert e Kiran sono diventati uomini adulti e dovranno affrontare la crudeltà del mondo che li circonda, un mondo fatto di regole, malignità e dettami rigorosi.
La narrazione di questo libro, la veridicità dei dialoghi lo mettono alla pari di grandi classici della letteratura.
L’eleganza e la pacatezza dell’autrice nei punti più crudi e in quelli più intensi rende la lettura sublime. I sentimenti dei due ragazzi /uomini sbocciano delicatamente ma inesorabilmente in una società che non li accetta ma che non riesce  a separarli….Kiran e Robert si cercano, si rincorrono, si proteggono l’un l’altro nonostante tutto. E il resto è solo puro Amore.

𝕄𝕚𝕤𝕤 𝔸𝕕𝕖𝕝𝕖 𝔻𝕚𝕔𝕜𝕚𝕟𝕤𝕠𝕟  VOL 3
Un amore immorale da vivere chiusi in una mansarda, è questo il “di più” che gli sventurati amanti Lord Kiran di Lennox e Sir Robert Montcliff possono aspirare di avere nella Londra vittoriana del XIX secolo.
Trascorsi oramai moltissimi anni dal loro primo incontro, superate le reticence di un amore illegale, i due amici/amanti sono messi ancora a dura prova. Le difficoltà e le sofferenze psicologiche e fisiche che troveranno sul loro cammino li condurranno a delle scelte anielanti.
Con lo stesso stile fluido, a tratti vellutato dei precedenti volumi, la bravissima Laura Costantini ripropone ancora una volta la bruttezza dell’animo umano, la perversione e la non tolleranza verso il diverso, inteso sia come razzismo di nazionalità che razzismo dell’essere umano in quanto tale.
La narrazione, in questo terzo breve romanzo, ha dei picchi quasi scioccanti, un’altalenarsi di pathos e di contrasti.
Una caratterizzazione dei personaggi magistrale, porta come sempre la scrittura della Costantini a livelli di empatia dolorosi e a un totale coinvolgimento.

𝕍𝕠𝕚 𝕞𝕚 𝕔𝕙𝕚𝕖𝕕𝕖𝕥𝕖 𝕤𝕖 𝕝’𝕒𝕞𝕒𝕧𝕠  VOL4
L’epilogo della storia tra Lord Kiran di Lennox e sir Robert Moncliff si dipana in questo volume che come sempre è caratterizzato da una delicatezza di sentimenti incredibile.
Gli eventi che coinvolgono i personaggi oramai adulti, si amalgamando nella trama sotto forma di ricordi, sbalzi temporali narrati tra le pagine dei diari personali di Robert. Ed è proprio in questo ultimo capitolo che emerge un Robert più maturo, coraggioso e determinato come forse non lo era stato nei libri precedenti.
Con una maturità di azioni e pensieri, i due protagonisti si svelano a chi li circonda , rivelando il loro animo puro e l’amore totalizzante che li accompagna.
Man mano che si chiudono i giochi, la storia diventa più cruda, i delitti di cui si macchiano i due antagonisti, Antony Ruggeri de’ Spatafora e il duca di Cavendish, sono un abominio per l’umanità stessa. Il clima di sofferenza si intensifica negli ultimi capitoli, quasi mettendo in ombra l’amore e la speranza, quasi….

<<𝓖𝓵𝓲 𝓲𝓷𝓷𝓪𝓶𝓸𝓻𝓪𝓽𝓲 𝓹𝓮𝓻𝓬𝓮𝓹𝓲𝓼𝓬𝓸𝓷𝓸 𝓼𝓺𝓾𝓪𝓻𝓬𝓲 𝓭𝓲 𝓯𝓾𝓽𝓾𝓻𝓸.𝓔 𝓷𝓸𝓷 𝓮’ 𝓾𝓷 𝓭𝓸𝓷𝓸 𝓭𝓮𝓵 𝓬𝓲𝓮𝓵𝓸, 𝓮’ 𝓾𝓷𝓪 𝓿𝓮𝓷𝓭𝓮𝓽𝓽𝓪 𝓭𝓮𝓵𝓵 𝓲𝓷𝓯𝓮𝓻𝓷𝓸 >>

PicsArt_01-10-10.47.47.jpg

Dati:

Genere: Narrativa

Edito: goWare

Link



Categorie:Narrativa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: