IL VIRUS BENEFICO DI PIERLUIGI DADRIM PERUFFO

Sentirsi schiacciati, a disagio, sull’orlo del fallimento al giorno d’oggi è molto più comune di quanto si pensi. Il counselor filosofico Pierluigi Dadrim Peruffo ha cercato, attraverso il suo saggio, di condividere la sua chiave di lettura e proporre una possibile soluzione.

Sinossi: In un mondo dominato dai conflitti e dall’ipocrisia c’è ancora spazio per l’individuo? La risposta è affermativa, ma arrivare alla certezza di questo fatto non è scontato. La complessità in apparenza inestricabile del nostro tempo va affrontata con una ragionevolezza che è l’esatto opposto della “razionalità” occidentale – quella stessa “razionalità” che si esprime anche nelle soffocanti convenzioni del quotidiano, nel mito delle “buone maniere”, e che ha trasformato l’intero mondo in un campo di battaglia. Occorre invece trovare una strategia di liberazione interiore, di affrancamento dalle menzogne, dagli opportunismi che spingono in egual misura gli individui, gli uomini di potere e i mass media – ciascuno nella propria sfera d’azione – a manipolare fatti, valori e sentimenti. “Il virus benefico” è la risposta ironica e accorata di Pierluigi Dadrim Peruffo a un tempo altrettanto paradossale: la scoperta di un senso critico e di una ragionevolezza nuova, un’inedita apertura mentale il cui corrispondente relazionale è un apparente rinuncia a se stessi, ai capricci di un ego trionfante – ma che come esito avrà la riscoperta di un “io” più maturo, più sereno di fronte ai casi della vita e davvero capace di condividere la propria esistenza con gli altri.

Per guidarci alla comprensione, Peruffo fa un excursus sulle problematiche socio economiche del nostro tempo. Ci mostra come la politica, l’economia e la società più in generale puntano sulla spersonalizzazione e sull’omologazione. Tutto ciò seppellisce senza alcuna pietà la vera essenza di ciascuno di noi. Eppure c’è una scintilla di consapevolezza che cerca di farsi strada. La parte più difficile è non soffocarla. 

Un enorme problema del nostro tempo sta nel fatto che ormai molti di noi sono in preda a un senso di avversione nei confronti di ciò che li circonda, eppure interpretano queste sensazioni non come sane e intelligenti risposte della mente e del corpo, bensì come una sorta di incapacità di adattamento alla massa, alla norma. Il paradosso è che ci sentiamo mediocri perché non riusciamo a vivere in modo mediocre.

La soluzione proposta è quella appunto di non sottovalutare queste sensazioni di inadeguatezza, ma di tirarne fuori qualcosa di positivo. Di non abbandonarsi alla ricerca continua di beni materiali, di immagini di sé irreali e di comportamenti sociali imposti da regole che ci vanno strette. Ciò che crea questo disagio è come un fumo nero, impalpabile e allo stesso tempo tangibile. Una volta riusciti nell’intento di diradare questo fumo, il compito dell’uomo è cercare di diffondere questa sua nuova consapevolezza attraverso atti di bontà e bellezza in modo da contagiare il prossimo, proprio come farebbe un virus benefico. 

Questo saggio contiene una grande quantità di spunti di riflessione, utili a una interessante ricerca interiore. I capitoli in cui è strutturato però, a mio avviso, mancano di continuità tra loro. Ovvero, sono interessantissimi presi a sé stanti ma risultano poco fluidi nell’insieme. Questo è sicuramente dovuto al fatto che un argomento così ampio fatica ad entrare nelle poche pagine del libro e l’autore ha dovuto effettuare delle scelte, tagliando necessariamente fuori alcune tematiche. Ribadisco però la qualità del pensiero e la profondità di chi scrive, evidente in numerosi passaggi. Una lettura consigliata, in definitiva. Mi auguro sinceramente che questi spunti di saggezza possano davvero essere messi in pratica per vivere una vita migliore, con più sostanza e meno apparenza.

Valutazione 4/5

 

 

Dati:

Genere: Narrativa

Edito: Caravaggio Editore

Pagine: 96

Link



Categorie:Libri, Narrativa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: