Chiara Venturelli… un sogno divenuto realtà

Oggi sono felice di ospitare per la sezione interviste di Life, Chiara Venturelli, autrice self, conosciuta per le sue storie d’amore. Chiara nasce come scrittrice su EFP, conquistando il cuore di milioni di lettrici con il suo romanzo d’esordio “Lezioni di seduzione”, opera selezionata per la collana Tlent di Centauria Libri, diventando una delle autrici Self Publishing più seguita e amata dai lettori.

“Dieci giorni, due uscite al supermercato, tre film visti, sei cene, un picnic al parco. Nessun bacio.
Linea 97

Come nasce la tua passione per la scrittura e da che età la coltivi?

Credo che sia nata dall’amore per la lettura e dal bisogno di condividere le storie che immaginavo, fin dalla scuola elementare. Ho dato, per la prima volta, davvero forma e completezza a una di queste solo quando mi sono imbattuta nel sito Efp.

Quando hai cominciato a scrivere su Efp e poi Wattpad, ti saresti mai immaginata di poter stringere tra le braccia i tuoi romanzi, ma soprattutto un riscontro così alto da parte dei lettori?

No, non avrei mai immaginato di vedere approdare un mio romanzo sugli scaffali delle librerie ed è stato molto più di un sogno divenuto realtà. Non mi aspettavo nemmeno che molti che mi avevano letta sul web mi avrebbero sostenuta anche in questa nuova avventura, dopo così tanti anni.

È da poco uscito il tuo nuovo romanzo “Iniezione d’amore”, come ti è nata l’ispirazione?
Raccontaci qualcosa in più su questo libro e su Tony, che sembra essere un vero “personaggio” a tutto tondo.

“Iniezione d’amore” fa parte di un progetto nato nel 2011 su Efp e mai completato. Quest’anno l’ho ripreso in mano e ho completamente riscritto e riprogettato questa serie di quattro libri dedicata a un gruppo di amici quasi trentenni e single, che si incontrano ogni settimana in un bar semivuoto di periferia. Tony è il protagonista del secondo volume ed è il personaggio più particolare che ho creato, perché non ha filtri e le sue battute potrebbero risultare esagerate o caricaturali se non uscissero dalla sua bocca, con quel sorriso scanzonato e la sincerità che lo contraddistingue. Ha una famiglia numerosa, di origini italiane, fa il meccanico e ha speso una fortuna al sexy shop sperando di conquistarne la proprietaria. Si imbatte per caso in Chastity che è quanto di più lontano dalle donne che è abituato a corteggiare, o almeno così sembra…

Visti tutti i romanzi scritti, qual è la storia a cui sei più affezionata? E quale personaggio senti più vicino alla tua persona?

Non è facile scegliere, perché sono affezionata a ogni storia, ma quella che mi è più vicina è Onde di velluto, pubblicata da Centauria nel 2017, e ambientata tra Milano e Bologna, la mia città. Mi è vicina come ambientazione e anche come tematiche, perché la protagonista scrive e in lei ho riversato i miei pensieri sulla scrittura. Onde di velluto è la storia di un amore che nasce sul web e si sviluppa a distanza, tra due persone che si sentono sole anche se in modi molto diversi.

Quando inizi una nuova storia, ti prefiggi uno schema iniziale, o lasci sempre tutto nelle mani dei tuoi protagonisti?

Ogni storia si sviluppa da una scena che nasce nei miei pensieri e da lì parto a ragionare sul dove, il come, il perché e il chi. Quando i personaggi iniziano a prendere forma, e soprattutto la storia ha un titolo, posso pensare alla struttura. Quando pubblicavo a capitoli, sul web, conoscevo il finale a cui volevo giungere ma non cosa sarebbe accaduto nel mezzo. Ora studio e sistemo la struttura narrativa più e più volte, durante e dopo la stesura.

Quali novità e progetti ci attendono nel nuovo anno?

A primavera dovrei pubblicare un office romance, con protagonisti due personaggi che sono apparsi in “Tutto tranne un bacio” e successivamente terminare la serie degli amici, con i restanti due capitoli.

Ringrazio Chiara Venturelli per aver preso parte a questa intervista e voi lettori per aver speso qualche minuto del vostro tempo con noi.

XOXO

ELISA C.