L’Estate che cambiò tutto – Beth Lewis – LA CORTE EDITORE

Una storia oscura e devastante, in un’America degli anni ’70 dove un luogo idilliaco si trasforma in un luogo di morte e sofferenza.

Sinossi: Tutto iniziò quando trovarono il corpo. Era l’estate torrida del 1971 e da quel momento niente sarebbe stato più lo stesso.John, Jenny, Rudy e Gloria vivono a Larson, una piccola cittadina del Midwest, dove i ragazzi poco più grandi di loro stanno partendo per il Vietnam e dove tutto sembra immobile. Sognano di fuggire lontano aggrappandosi alla loro amicizia, ma un pomeriggio si imbattono nel cadavere di una giovane donna. È chiaro che si tratti di un omicidio ma a nessuno sembra importare.I quattro amici cominciano a indagare e a scavare sempre più in profondità, scoprendo verità che mai avrebbero voluto immaginare. Paranoia e violenza inizia- no a prendere il sopravvento.Mentre la madre di John e Jenny sembra perdere sempre più il controllo sotto l’effetto del whisky, il padre di Rudy non lesina atti di vero terrorismo nei confronti del figlio e dei suoi amici che stanno facendo troppe domande.Le estati si susseguono, e insieme al caldo implacabile, una profonda oscurità avvolge Larson e i quattro ragazzi impareranno che, a volte, i segreti è meglio che rimangano sepolti.

 

Larson – siamo in tipico clima anni ’70, la guerra del Vietnam e tutto ciò che ne consegue pesano come macigni sulla popolazione, soprattutto nei piccoli paesi.

Una piccola cittadina fa da sfondo ad un brutale omicidio, una ragazza morta viene ritrovata sulle sponde di un fiume da quattro ragazzi, che cercheranno di trovare un colpevole e sopratutto cercheranno di trovare una spiegazione plausibile all’accaduto; si troveranno di fronte ad una verità più contorta e viscida di quanto immaginassero.

Una lettura intrigante, suddivisa in tre estati consecutive che cambieranno e sconvolgeranno la vita dei nostri quattro protagonisti.

Un thriller toccante, crudo, che devasta l’anima, una storia travagliata che tratta tematiche importanti e difficili, analizzate dagli occhi ingenui e speranziosi di John; una lettura decisamente non facile, con personaggi nauseanti, una madre alcolista, un pedofilo, un violento, un corrotto…

Non è stato facile addentrarsi in una realtà così oscura da far male al cuore; la storia in se, in alcuni momenti fa da sfondo a quelli che sono i drammi di una cittadina, la tragica condizione dei giovani arruolati per la sconcertante Guerra del Vietnam vista in maniera ambivalente nella popolazione americana, situazioni familiari non proprio rosee, la sensazione di non sentirsi al sicuro nella propria casa…

Ogni casa di Larson nasconde un piccolo enorme segreto.

John, Jenny, Rudy e Gloria avevano fuori dalle proprie abitazioni il loro luogo sicuro ormai distrutto, hanno creato insieme una piccola famiglia, sono l’uno la forza dell’altro e farebbero di tutto per proteggersi.

Una storia oscura di rabbia e rivalsa, dove la violenza in varie forme la fa da padrone, violenza fisica ma sopratutto psicologica, una storia che ci fa riflettere su come violare la mente possa essere più devastante e logorante della violenza fisica, è un dolore che non si cancella.

Una storia sicuramente toccante e non per tutti, ma che merita di essere scoperta e vissuta fino in fondo.

 

 

Dati

  • Copertina rigida: 413 pagine
  • Editore: La Corte Editore (18 aprile 2019)
  • Collana: Underground
  • Genere: Thriller
  • Link d’acquisto

 



Categorie:Gialli & Thriller, Libri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: