Salvatore Maria Ruisi “Niente non rimane niente”

Il cantautore siciliano Salvatore Maria Ruisi, finalista di Area Sanremo nel 2018 con il suo primo singolo “Mondo Capovolto” (QUI il videoclip), è stato selezionato da Eppela e Postepay Crowd per la raccolta fondi che gli consentirà di registrare e promuovere il suo album d’esordio (uscita prevista in primavera). La campagna di crowdfunding terminerà il 21 dicembre: Postepay cofinanzierà parte delle spese dell’intero lavoro al raggiungimento dell’obiettivo prefissato, CLICCA QUI per supportarla.

L’album, un mix di folk dal sound nord-americano e canzone d’autore italiana, sarà anticipato dal primo singolo estratto e dal videoclip di “Niente non rimane nienteRuisi, inoltre, si esibirà in due live a Palermo, in cui presenterà anche brani del suo repertorio: il 14 dicembre alla Fabbrica 102 (via Monteleone, 32 – ore 23:00 – ingresso gratuito) e il 16 dicembre al Camus (via Patania, 16 – ingresso gratuito).

Salvatore Maria Ruisi ha un innato bisogno di trasformare la vita e le esperienze in narrazione e ha affidato agli strumenti tipici della tradizione folk, chitarra e armonica, il racconto intimo di questa sua esigenza e di una certa visione nostalgica del tempo che passa: “Siamo la generazione che non riesce a diventare ‘grande’, quella delle false partenze, delle aspettative deluse, dell’ansia, delle parole e delle note che rimbalzano rassicuranti per lo più tra le mura delle stanze – racconta il cantautore siciliano del suo primo album -. Non sappiamo com’è successo, ma sappiamo che ci sono state generazioni più fortunate. È un “Mondo Capovolto” in cui ti smarrisci per la strada e lungo il percorso ti rendi conto che le conquiste, gli obiettivi e i traguardi raggiunti sono solo attimi di fragile felicità. Non rimarrà niente di tutto questo soltanto l’amore vero, sincero e incondizionato di un compagno, di un genitore, di un figlio, di un fratello, di un amico o di chiunque sia ancora vivo dentro di noi”.

“Niente non rimane niente” è il primo singolo estratto, il primo capitolo di questo progetto: “niente non rimane niente, un bacio, un sogno e il rimprovero di un padre. I primi passi e i batti mani e il calore eterno di una madre. Niente non rimane niente come l’aria di un sospiro io penso a te, vicino a me”, conclude.



Categorie:Musica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: