Natasha Lester, Il segreto della fotografa francese

Ispirandosi alla storia vera di Lee Miller, modella di “Vogue” e fotoreporter durante la seconda guerra mondiale, Natasha Lester intreccia passato e presente in un romanzo toccante e commovente.

SINOSSI: 1942. Quando la sua brillante carriera nel mondo della moda viene interrotta a causa di un imprevisto, Jessica May viene inviata in Europa come fotoreporter dalla rivista «Vogue». Lascia così Manhattan e arriva a Parigi nel pieno della seconda guerra mondiale. I pregiudizi maschili al fronte sembrano un ostacolo insormontabile per Jess, ma saranno tre amicizie inaspettate a cambiare per sempre il suo destino: la giornalista Martha Gellhorn saprà incoraggiarla a sfidare le regole, il paracadutista Dan Hallworth la porterà nei luoghi simbolo della guerra, che lei immortalerà in scatti memorabili, e una bambina francese cresciuta in un ospedale da campo, Victorine, le insegnerà il vero significato dell’amore. Ma il successo ha sempre un prezzo. 2005. La curatrice australiana D’Arcy Hallworth è appena arrivata in un castello francese per occuparsi di una famosa collezione di fotografie. Ma quello che doveva essere un semplice lavoro si rivelerà l’inizio di un viaggio nel passato, destinato a portare alla luce segreti su sua madre, Victorine.
Il romanzo ispirato all’incredibile storia di Lee Miller, la modella di «Vogue» che divenne una delle prime donne fotoreporter di guerra.
Jessica May, il tenente colonnello Dan Hallworth, Victorine Hallworth e D’Arcy Hallworth: i quattro personaggi principali de “Il segreto della fotografa francese” si alternano tra passato e presente, tra gli anni del secondo conflitto mondiale e i giorni nostri. Jessica è una ex modella della prestigiosa rivista di moda “Vogue” la quale, dopo un tiro mancino da parte del suo ex amante, viene allontanata dalle passerelle e decide così di recarsi in Europa, al fronte, per documentare gli orrori nascosti di una guerra che sembra toccare solo in maniera marginale gli Stati Uniti d’America. In Italia prima e in Francia e in Germania poi, Jessica incontrerà i due più grandi amori della sua vita: il tenente colonnello Dan Hallworth e la piccola Victorine Hallworth, la figlia adottiva di Dan, cresciuta in un ospedale da campo. Al fronte, Jessica imparerà anche cos’è la vera amicizia e il senso di cameratismo e lealtà, ma si scontrerà anche contro il muro del pregiudizio maschilista che le censurerà la maggior parte dei reportage.
Il passato incontra il presente nella figura di D’Arcy Hallworth, curatrice d’arte australiana che si trova in un castello francese per una trasferta di lavoro e che si imbatte in centinaia di fotografie risalenti alla seconda guerra mondiale. D’Arcy ha quasi paura ad ammettere a chi possano appartenere quegli scatti, quelle istantanee dallo stile inconfondibile.
“Il segreto della fotografa francese” è frutto di un puntiglioso lavoro di ricerca da parte dell’autrice Natasha Lester. Come viene riportato anche nella postfazione, Jessica May è ispirata alla storia della modella e fotoreporter Lee Miller; sebbene Jessica sia un personaggio fittizio, le sue vicende si intrecciano con quelle di persone realmente esistite, come ad esempio i coniugi Martha Gellhorn e Ernest Hemingway, Pablo Picasso e Condé Nast. Anche i dettagli storici e le ambientazioni – seppur utilizzati per fini romanzeschi – vengono riportati in maniera accurata, con uno stile coinvolgente e poetico, in grado di lasciare spazio a piccoli particolari che creano scenari scioccanti
e dolorosi: l’America delle riviste patinate che dovevano centellinare la carta, sempre più difficile da produrre in tempo di guerra; gli ospedali da campo in cui medici e infermiere, coperti di sangue da capo a piedi, tentavano di salvare la vita a giovani soldati in condizioni estreme; una Messa di Pasqua a cielo aperto in mezzo a polvere e macerie, recitata nonostante tutto.

È su questo sfondo che si staglia la figura di Jessica May, una donna fiera e combattiva. Come dirà lo stesso Dan Hallworth, Jessica ha “coraggio da vendere”, nonostante le discriminazioni che deve sopportare, e non ha intenzione di fermarsi davanti a nulla, arrivando a sfidare i ranghi più alti dell’esercito americano. Jessica è decisa a documentare gli orrori della guerra, anche quelli causati dagli stessi soldati a stelle e strisce contro persone innocenti. La forza di Jessica viene trasmessa anche alle altre donne protagoniste del romanzo, Victorine e D’Arcy, e diventa a sua insaputa un
importante punto di riferimento nelle loro vite.
“Il segreto della fotografa francese” è un fluire ininterrotto di sentimenti contrastanti, una storia d’amore, di guerra e di coraggio che tiene i lettori col fiato sospeso, li commuove e li emoziona pagina dopo pagina. Grazie ai suoi personaggi, Natasha Lester ci conduce sui campi di battaglia europei, passando da un’Italia devastata dai bombardamenti a una Francia e una Germania ormai allo stremo, ridotte all’ombra di loro stesse, proprio come i sopravvissuti dei campi di concentramento o i reduci di guerra. Grazie a Jessica, l’autrice ha modo di esplorare e mettere in luce un mondo moderno ma ancora colmo di discriminazioni sociali e abusi di potere, un mondo in
cui soltanto un uomo poteva vincere un Premio Pulitzer o vedere pubblicato un reportage di guerra incensurato. Le fotografie di Jessica May sono un silenzioso ma potente grido di ribellione: il suo, quello di tutte le altre donne senza voce e quello di tutti coloro che non ce l’hanno fatta, che sono caduti sul campo o a casa, sopraffatti dal peso dei ricordi.
Voto: 5/5
by Caterina Franciosi

arton154603-864ab.jpg

 

Dati:

Genere: Storico

Edito: Newton Compton

Pagine: 442

Link

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.