“Aspettando le stelle” di Carola Helios

La storia si ambienta tra il 1956 e il 2017 , tra Colleferro ,San Giorgio e Roma e la protagonista principale è Beatrice, una bimba dagli occhi azzurri e le trecce bionde , curiosa e intelligente. La sua infanzia si sviluppa negli anni del dopoguerra e in questa storia viene raccontata la vita di paese in campagna tra paesaggi meravigliosi e notti stellate.

Sinossi: «Ogni stella è uno spirito che ha lasciato questa terra e che ha adesso il compito di farci un po’ di luce mentre arranchiamo pateticamente nel buio. Dobbiamo essere seri con le stelle». Carola Helios racconta una storia di crescita e di memoria che attraversa la storia italiana del secondo Dopoguerra. Nel cammino verso l’età adulta, Beatrice scopre il bisogno di vivere con il rigore e con la coerenza interiore che non riesce a trovare nelle persone che la circondano; a complicare ancora di più le cose sono le sofferenze causate dall’amore, perché la passione provata e ricambiata per il giovane Marco non riesce a fare il salto verso la conquista definitiva della felicità e si rovescerà invece in tragedia. Ma sarà proprio nella solitudine che Beatrice troverà la strada giusta, si riappacificherà con il passato e vedrà riaccendersi la luce di quelle stelle che sembravano averla abbandonata.

Il racconto avanza negli anni mostrandoci il percorso di crescita della nostra protagonista , sottolinea il suo rapporto con mamma e papà ma soprattutto con i parenti tra cui il nonno, gli zii e anche con gli amichetti di paese. In particolar modo si concentra su Marco, quello con cui Beatrice passa più tempo durante la sua infanzia. Ma quando, ormai ragazzi , Marco dichiarerà l’amore che prova per  lei come reagirà Beatrice?

Questo romanzo è caratterizzato da una narrazione in terza persona semplice e scorrevole che va a utilizzare anche terminologie di linguaggio di paese donandogli quel sapore di autentico e nostrano.

I paesaggi vengono descritti alla perfezione tanto da scorgere per davvero un albero di fichi e un cielo blu notte pieno di stelle luminose.

È una storia apparentemente semplice ma allo stesso tempo intensa che va a sottolineare diversi aspetti della vita. Ci parla soprattutto  dell’amore, quello nato da bambini che crescendo può rimanere lo stesso o mutare, può portare felicità o tristezza , può rimanere accanto a noi o andarsene per sempre, può farci vivere al settimo cielo o distruggerci nel profondo. Insomma questa storia è un vero e proprio viaggio che ci mostra il percorso interiore di Beatrice che solo con il tempo e forse nella sua solitudine riesce a ritrovare le stelle perdute e torna a vederle splendere. Tra sofferenza e amarezza forse Beatrice trova di nuovo il sorriso mancato da tempo.

“Aspettare le stelle è vivere”

Devo dire che questa storia non mi ha coinvolta particolarmente, lo stile mi è apparso un po’ noioso non facendomi provare troppe emozioni, il rapporto tra Beatrice e Marco forse poco enfatizzato non mi è arrivato così tanto da suscitare in me batticuori e forti sensazioni tuttavia lo reputo un romanzo significativo.

 

Giudizio: 3/5

by Libriinunmondorosa

 

cop_stelle_ok.jpg

 

Dati:

Genere: Narrativa

Lunghezza: 144 pg

Edito: Caravaggio Editore

Link

 

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.