Da Samhain a Halloween, la vera storia di una festa antica e misteriosa.

Diciamo Halloween e ci viene in mente una flotta di bambini orrendamente e paurosamente vestiti che suonano alle porte delle case urlando Trick-or-treat (dolcetto o scherzetto). La vera storia di questa misteriosa e antica festa è un’altra. Non Halloween ma All Hallows Eve, letteralmente Notte di Ognissanti; poi nel corso dei secoli si è modificata.

Partiamo da quello che era prima di All Hallows Eve. 

Halloween-and-Samhain-Celebrating-the-Harvest-Honoring-the-Dead-Praying-for-Lightu2019s-Return-featured-image.jpg

Nasce nell’Irlanda celtica e pagana come ringraziamento per il raccolto e tale ricorrenza si chiamava Samhain, di origine gaelica; simboleggiava il passaggio dalla conclusione della  stagione del verde all’inizio della stagione del seme. Samhain indicava il tempo dell’ultimo raccolto, quello più importante che dava sostegno durante l’inverno. Mentre dal punto di vista spirituale, rappresentava il momento il cui la linea sottile tra i vivi e i defunti veniva oltrepassata. Con Samhain si celebrava il Capodanno celtico. In Scozia la notte di Samhain le persone seppellivano delle pietre nella terra e vengono ricoperte di cenere e vengono lasciate indisturbate. Con l’arrivo della religione cattolica, queste credenze celtiche vennero messe al bando e classificate come diaboliche e malvagie, perché inducevano gli uomini a credere a falsi idoli. L’allora chiesa cattolica spostò la ricorrenza del festa di Ognissanti, il martirio dei primi cristiani, da maggio al 31 ottobre. Così nel tempo le due feste si mescolarono, poi arrivò in America perdendo la propria essenza e diventando una rivisitazione della notte delle streghe e dei fantasmi. Una sorta di party allegorico per le creature e gli esseri soprannaturali e diabolici.

Altro cambiamento dalla festa celtica fu il simbolo: il quale passò dalla rapa alla zucca. Ebbene sì, il primo ortaggio usato per All Hallows Eve era una rapa. La carestia colpì l’Irlanda facendo emigrare molti irlandesi verso l’America. Nel nuovo mondo fu difficile trovare rape, perciò utilizzarono le zucche visto che c’era abbondanza di queste cucurbitacee.

E allora:

A soul cake!
A soul cake!
Have mercy on all Christian souls, for a soul cake!
(Abbi pietà per tutte le anime Cristiane per una torta dell’anima)

 

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.