Rugby: ecco perché l’Inghilterra ha vinto in partenza contro gli All Blacks

È sempre difficile scrivere la storia. Anche per dei giganti come gli All Blacks. Una Nazionale che non usciva sconfitta da un Mondiale da 12 anni, inanellando 18 successi di fila e 2 titoli iridati. Quella in Giappone avrebbe dovuto essere la terza coppa del mondo consecutiva – dopo quelle del 2011 e del 2015 -, che avrebbe stabilito un record senza precedenti.

Un sogno che sembrava realizzarsi, dopo la vittoria contro due principali pretendenti al titolo come il Sudafrica ai gironi e l’Irlanda ai quarti, ma che si è interrotto in semifinale: 19-7 il verdetto finale a favore dell’Inghilterra. Grazie a questa meritata vittoria, il team di Jones si guadagna quella che potrebbe essere la prima finale mondiale interamente europea, in caso di successo del Galles contro il Sudafrica. L’ultima nazionale a riuscire nell’impresa di eliminare la Nuova Zelanda in un mondiale fu un’altra europea: la Francia, che nel 2007 si impose per 20-18 ai quarti.

Sin dal primo minuto di gioco, gli inglesi hanno mostrato un’impressionante aggressività e compattezza che hanno disorientato la compagine neozelandese. Ma già prima del fischio d’inizio l’Inghilterra ha iniziato a costruire la propria vittoria, reagendo alla celebre danza “haka” degli All Blacks. Nel mentre, i giocatori britannici si sono infatti disposti a V, in segno di vittoria, quasi a voler accerchiare la Nuova Zelanda. Le critiche alla vigilia verso la danza “haka” – ritenuta dai media “sleale e utile solo agli sponsor” – si sono materializzate nella risposta della nazionale inglese, che è stata capace di trasformare la V da simbolo a dato di fatto.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.