L’OPERA D’ARTE SEI TU CON FRANCESCA MACERA

Il nostro appuntamento settimanale con l’Arte. Oggi VI FACCIO CONOSCERE: Francesca Macera @francesca.macera

Storica dell’arte e Art Curator.

Un giovane talento italiano che mi ha colpito per la gioia, l’impegno e il cuore che mette nel suo lavoro. Riuscire a raccontare il “percorso” di un’ Artista e saperlo valorizzare al massimo, coinvolgendo l’attenzione di pubblico e dei ‘media’, non è impresa facile, ma Francesca, che da poco ha compiuto 28 anni, riesce a farci appassionare di queste mostre, che lei cura e valorizza.

Per me è stato davvero un privilegio poterla intervistare.

Qual è Francesca il tuo talento?

L’arte è sempre stata la mia grande passione, fin da bambina quando viaggiavo con i miei mi improvvisavo guida con tanto di filmati che mi riprendono mentre descrivo con tanta fantasia monumenti ed opere.

Sicuramente ho sviluppato con lo studio una grande capacità critica e di lettura delle immagini ma quello che ha fatto la differenza è stata la capacità relazionale; mi contraddistingue; mi piace parlare ed interagire con le persone e trasmettergli l’amore che metto nel mio lavoro.

Qual è la tua storia?

Sono nata e cresciuta a Roma, città ricca di stimoli e di opportunità, di esperienze nel mondo dell’arte e della cultura. Avere gli occhi sempre pieni di bellezza sicuramente è stato determinante nella mia scelta di frequentare prima il liceo classico e poi di iscrivermi alla facoltà di Storia dell’Arte, presso l’Università degli Studi RomaTre. Subito dopo la laurea, dopo un periodo trascorso a Dublino, ho partecipato alla XIII edizione del Master in Economia e Management dell’Arte e dei Beni Culturali alla Sole24Ore Business School.

E’ stato per me un momento fondamentale di crescita professionale perché mi sono tuffata a capofitto nel mondo del lavoro e ho toccato con mano il mercato dell’arte.

Qual è stato il tuo percorso professionale di Art Curator?

Dopo aver concluso la mia formazione, ho lavorato per sei messi a Jesi come Junior Exhibition Manager per la Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi.

E’ stato questo un periodo ricco di soddisfazioni professionali e ho scoperto le Marche, la mia regione del cuore. Rientrata a Roma per 5 mesi ho collaborato con il reparto di Arte Bizantina e Medievale dei Musei Vaticani come assistente della curatrice.
Terminata questa esperienza, ho curato il mio primo progetto espositivo in autonomia.

Ho seguito l’ideazione e la realizzazione del percorso espositivo della mostra “Tina Modotti fotografa e rivoluzionaria”, presso le sale espositive della Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi;

Qual è il tuo progetto espositivo preferito?

Mi sono innamorata follemente di Tina Modotti e ho messo tutta la mia passione e il mio impegno affinché fosse lo stesso anche per i visitatori dell’esposizione.
Inoltre ho scritto i testi che erano presenti in mostra e che hanno composto il catalogo. Sono stata davvero felice ed orgogliosa del successo che il progetto ha ottenuto e spero di portarlo presto anche in altre città.

Da poco ho portato a termine il mio ultimo lavoro, la mostra fotografica “Girls from another planet” con la fotografa jesina Francesca Tilio. Per questo progetto ho curato non solo l’esposizione ma anche la comunicazione social che ci ha dato grandissime soddisfazioni.

Grazie Francesca.

 

Voi cosa ne pensate?
Scrivetelo qui
(Mi piace ascoltare le vostre critiche o apprezzamenti per poterci confrontare)

Al prossimo Artista

Valeria
Art Promoter

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.