Shopping costoso e inconfessabile!

Qualche sabato fa, partecipando ad un evento a Torino in via Roma, mi è capitato di osservare il via vai di persone che entravano e uscivano dalle boutique di alta moda. Rimanendo profondamente stupita da quanti (davvero moltissimi) comprassero capi e accessori così costosi in tempi di crisi economica. Se è vero che i ricchi sono sempre ricchi e solo marginalmente risentono dei deficit finanziari del paese, mi è venuto il sospetto che qualcuno comprasse senza poterselo realmente permettere.

Da qui l’idea di lanciare un sondaggio sui canali social del magazine. Sondaggio che però non ha dato i risultati che mi aspettavo. Pare che i nostri lettori siano decisamente oculati e poco propensi allo sperpero.

Facendo ricerche tuttavia, il quadro generale che si profila è ben diverso.

Per prima cosa l’industria della contraffazione rappresenta uno dei business più fiorenti: solo nel 2018 la guardia di finanza ha sequestrato oltre 68 milioni di prodotti contraffatti. Dato sintomatico che dimostra quanto le persone desiderano possedere articoli firmati, siano esse più o meno abbienti. È difficile quindi targettizzare chi compra capi di lusso e appartiene alla fascia medio-borghese.

Navigando in rete si scoprono addirittura siti web che permettono di rateizzare gli acquisti di lusso, quindi è molto probabile che le persone facciano sacrifici o si privino addirittura di qualcosa, per sfoggiare determinati oggetti.

Ricordiamo anche recenti fatti di cronaca, in cui alcune ragazze giovanissime si prostituivano per acquistare borse firmate.

È davvero così socialmente importante vestirsi in un determinato modo? Pare proprio di si, a partire dalle scuole i ragazzini si classificano tra di loro, e chi può avere scarpe e abiti firmati è considerato “cool” e indubbiamente avrà vita più facile. Anche negli ambienti di lavoro, specie se femminili, outfit e accessori vengono costantemente commentati e criticati. In un vortice di vanity fair

Che poi diciamolo, l’abito non fa il monaco e il brand di lusso nemmeno. È inutile risparmiare per comprarsi una hit-bag se poi questa viene abbinata con le infradito di gomma.

2 commenti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.