Roberta Mario: “L’atto creativo è un atto seducente”

“… cosa c’è di più seducente della musica… ? “(Roberta Mario)

Per Life Factory Magazine è un piacere averti tra le nostre pagine raccontaci un po’ di te e di come nasce la tua passione per la musica. “E’ un piacere anche per me raccontarvi del mio mondo e della mia musica. Fortunatamente ciò che amo è ciò che ho fatto del mio lavoro, un grande privilegio. Senz’altro questa avventura nella musica è un viaggio straordinario, ma non sempre in discesa. Lo studio e il sacrificio sono costanti, la fatica fisica dell’esercizio e delle performance.Tutto questo in un mondo prettamente maschile, dove la figura della donna ha sempre più difficoltà ad emergere. Di tutto questo però vale la pena.”

Raccontaci di PIANO CITY PALERMO, che ricordi hai? “Ricordi fantastici sia di Palermo, che di Milano. Un ascolto partecipativo ed attento, la musica che vibrava nel silenzio del pubblico, sparso in ogni dove per tutte le due città. La musica va condivisa e Piano City è una grandissima macchina che permette di far fruire la musica liberamente e profondamente.”

Chi o cosa ispirata le tue composizioni? “La vita. Ciò che vedo e sento, un giorno, out of the blue, emerge e si trasforma in musica, in suoni, in emozione, in energia. L’atto creativo è un atto seducente e cosa c’è di più seducente della musica?”

Valzer in A Minor” è stata scelta da Tiscali per il suo nuovo spot. Come nasce questa collaborazione e come nasce Valzer in A Minor? “Valzer in A minor è un brano molto potente, che anticipa il mio nuovo album “Disarm” (Warner Music) Questo singolo, uscito nei mesi scorsi, è un brano che ho proposto alla nota compagnia di telecomunicazioni, perché perfettamente in linea con il mondo che Tiscali stava cercando e che celebra in questo spot, sia il territorio sardo che il mare. È un valzer che consola e disturba come fanno le onde del mare, che porta leggerezza e malinconia.”

Raccontaci di “Disarm” “Vorrei svelare ancora poco, soltanto dire che è un album al quale io tengo tanto, un progetto di pianismo contemporaneo, un concept album che vedrà anche la presenza di una voce nota del teatro italiano. Tutto questo in uscita il prossimo autunno… quindi ci siamo quasi…”

Quali i tuoi progetti futuri? “Un tour in Italia e Europa e ancora tanta musica nuova.”

Prima di salutarci e ringraziati per la tua presenza qui su Life factory magazine vuoi aggiungere qualcosa? “Grazie a Life Factory Magazine per supportare la musica italiana, ancor più quella strumentale. Disarm sarà dedicato anche un po’ a voi.”

Life Factory Magazine ❣️



Categorie:interviste, Musica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: