‘Il passato che non conosco’ di Mauro Buffa

Questa storia non assomiglia per nulla a quelle che leggo di solito e inizialmente non ero molto convinta dato che si allontanava completamente dal mio genere. Nello stesso tempo ne ero incuriosita e ho deciso di darle fiducia. Quando ho iniziato a leggerla, fin dai primi capitoli, ne sono rimasta coinvolta in modo stupefacente.

Sinossi: In Colombia la giovane Marvel, fuggita dal suo villaggio, vive in una favela con Alba, la figlia appena nata, lavorando per sopravvivere con dei narcotrafficanti. Un giorno le propongono di contrabbandare della cocaina in Italia. Invece di ritornare fugge a Trieste, dove cerca di iniziare una nuova vita. Nello stesso tempo Sonia e Giorgio, una coppia senza figli, iniziano un percorso di adozione che li farà vivere una difficile esperienza. Attraverso drammatiche vicende i protagonisti di questo romanzo cercheranno di liberarsi dal peso del proprio passato. Ma costruire un futuro sereno non sarà facile come sperato.

È una storia di vita vera, una storia straziante e piena di verità scomode che fanno parte di questa triste società. Una storia che raccoglie argomenti profondi e delicati quali la vita disagiata di una madre che è costretta ad intraprendere lavori pericolosi pur di scappare dalla povertà e di mantenere una figlia neonata. Questa è semplicemente la storia della giovane Marvel e della piccola Alba. Il racconto parte dalle favelas colombiane fino ad arrivare in Italia. Marvel decide di scappare da quella vita che le sta troppo stretta e speranzosa parte per cercare di crearsi una vita migliore. Ma non sa che il futuro le riserverà soltanto brutti avvenimenti, ostacoli, intoppi e pericoli.L’unica cosa che le darà forza è sua figlia Alba che quando la guarda negli occhi le fa capire quanto abbia bisogno di lei. Insomma l’amore di una giovane madre può riservare una forza innata ma nonostante questo le cose per lei non andranno mai per il verso giusto. Tra rapporti con narcotrafficanti, lavori sottopagati e quartieri malfamati la nostra protagonista avrà un momento di cedimento ed è proprio qui che le sottrarranno Alba. In questo punto ho provato davvero tanta tanta tristezza e ho versato lacrime, immaginandomi il forte dolore di una madre alla quale viene strappata  la propria, sola e unica figlia. La sua ragione di vita. Ho capito come si sia potuta sentire e cosa abbia potuto provare ed è stato straziante. Ma come procederanno le cose per la nostra Marvel? Intanto altri due personaggi di nazionalità italiana, Giorgio e Sonia,  arricchiranno questa storia e sottolineeranno un altro tema importante ossia l’adozione. Ma quale sarà il collegamento tra questi tre personaggi? Se siete curiosi di scoprire il senso di questo racconto allora leggetelo, è una avventura significativa, struggente, realistica, toccante ed emozionante, vi destabilizzerà ma vi porterà anche a guardare la vita sotto diversi punti di vista. La storia è per lo più narrata, in modo perfetto e dettagliato. Sono tanti i personaggi di contorno ed ognuno avrà il suo ruolo all’interno di una storia che cresce piano piano e affronta diverse situazioni. Ognuno di loro entrerà in scena e contribuirà a dare un senso a tutto questo sia in modo negativo che positivo .Mauro Buffa con la sua eccellente bravura mi ha fatto emozionare dall’inizio alla fine , incuriosendomi ad ogni pagina. La storia è coinvolgente e mai banale. Nonostante affronti tematiche meno leggere riesce comunque a scorrere al meglio senza essere appesantita. Ti travolge come un onda gigantesca, dona luce e speranza come un raggio di sole tra le nuvole, ti intristisce e ti fa arrabbiare come un fiume in piena. Mostra la  vita in tutte le sue sfaccettature senza dare false illusioni. Ti entra dentro e ti fa amare la piccola Alba, dolce ed innocente come solo un bimbo sa essere. Grazie a Mauro Buffa, Ensemble e Life Factory Magazine, per avermi dato questa possibilità e avermi fatto scoprire questo libro unico, suggestivo e commovente.

Per me merita assolutamente. Consigliato a chi vuole scoprire una storia vera spogliandola fino in fondo.

 

Giudizio: 5/5

 

by Libriinunmondorosa

9788868812911-325x500.jpg

 

Dati:

Genere: Narrativa

Edito: Ensemble

Lunghezza: 352 pg.

Link

Annunci

3 commenti

  1. Complimenti, libro molto impegnativo emotivamente e tu ne hai tratto una recensione altrettanto intensa. Trieste la mia città…
    Grazie

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.