L’ATP sospende il giudice di sedia Moscarella

Episodi anomali nel Challenger di Firenze. Gianluca Moscarella, famoso giudice di sedia e con tanto di badge d’oro attivo, si è lasciato andare ad atteggiamenti assolutamente fuori luogo per un professionista del suo calibro durante il match tra Pedro Sousa ed Enrico Della Valle. Alla fine del primo set l’azzurro si era allontanato dal campo per un toilet break. Moscarella ne ha approfittato per iniziare a parlare con il portoghese, invogliandolo a chiudere rapidamente l’incontro svoltosi in una mattinata afosa (l’incontro è iniziato alle 10 e 30 del mattino ed è terminato all’incirca alle 13):

” Stai concentrato, ca..o. Due minuti e finisci. Io guardo la palla e tu giochi. Io guardo e tu giochi. Fa caldissimo oggi, allora gioca concentrato per favore. Sono vecchio e sto in campo da due ore. Ti ammazzo, ti ammazzo. Stai concentrato per favore. Sono partite da vincere 6-1 6-1. Hai avuto 45 palle break!”

Non contento, Moscarella si è lasciato andare a degli apprezzamenti poco consoni verso una raccattapalle minorenne, dedicandole la propria attenzione con delle frasi assolutamente evitabili: un comportamento grave tanto quanto (se non di più) quello raccontato nelle righe precedenti. Per la cronaca, il match tra il tennista nostrano e il portoghese del 26 settembre è stato vinto da quest’ultimo in 3 set (7-5, 4-6, 6-4) in 2 ore e 25 minuti.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.